Nadal, strappo di 7 mm all’addome!

Dopo la straordinaria impresa contro Taylor Fritz, oggi Rafael Nadal si è sottoposta ad esami strumentali per verificare il problema all’addome che ieri ne ha fortemente penalizzato la prestazione sul campo centrale di Wimbledon.

Rafael Nadal
Rafael Nadal – Nanopress.it

Disobbedendo ai consigli di padre e moglie, Rafa Nadal ha continuato a giocare mettendo a rischio la sua salute ma riuscendo con le unghie e con i denti a battere Taylor Fritz e conquistare la semifinale di Wimbledon.

Il mancino di Manacor al termine della partita ha ribadito tutta la sua difficoltà fisica ammettendo come la sua impressionante grinta e voglia di vincere lo porti a giocare nonostante mille difficoltà senza mai pensare all’ipotesi del ritiro.

Nadal, strappo di 7mm all’addome

Rafa conosce il proprio corpo alla perfezione e, soprattutto, conosce il proprio tennis. Lo spagnolo sa bene che il rendimento tenuto contro Taylor Fritz non potrà mai essere sufficiente per battere Nick Kyrgios che gioca ad un livello più alto obbligando gli avversari a giocare colpi molto profondi.

Nadal a Wimbledon
Nadal a Wimbledon – Nanopress.it

Gli esami ai quali si è sottoposto questa mattina il maiorchino hanno evidenziato uno strappo di 7 mm ai muscoli dell’addome, infortunio che impedisce a Rafa di caricare il servizio e gestire il rovescio in allungo.

Conoscendo la tempra di Nadal, possiamo scommettere sulla sua presenza nella super sfida di domani, la speranza rimane quella però di vedere lo spagnolo in una condizione idonea a competere per un match così importante e complesso.

La tipologia di infortunio diagnosticata a Nadal ricorda esattamente quella subita da Novak Djokovic che, nel 2021, non gli impedì di arrivare fino in fondo all’Australian Open e di vincere addirittura il torneo, cammino che certamente Rafa vorrà emulare.

Tanta amarezza per i sostenitori di Rafa Nadal che già pregustavano una finale con Djokovic e , soprattutto, un Grande Slam che ora , dopo l’infortunio, si complica terribilmente.
Nadal ci proverà, come ha sempre fatto e come potrà, la sua inimitabile carriera è la dimostrazione di come per il fenomeno di Maiorca nulla sia impossibile.