Daniela Molinari: il presunto padre biologico ha accettato di aiutarla

Daniela Molinari, infermiera malata di tumore che a giugno ha lanciato un appello al padre biologico con l’intento di essere aiutata a perfezionare la sua cura, ha ora ottenuto una risposta.

Daniela Molitari ospite ad Iceberg
Daniela Molitari ospite ad Iceberg – Nanopress.it

A quanto pare il padre biologico di Daniela Molinari, ha accettato di sottoporti al prelievo di verifica della compatibilità del Dna. In questo modo potrà aiutarla nel perfezionamento della sua cura.

A riportare l’appello dell’infermiera è stato il programma Chi l’ha visto?:

“Se lei è davvero mio padre, il suo sangue può perfezionare la mia cura”.

Ha esclamato Daniela Molinari all’interno del suo appello pubblico.

La storia di Daniela Molinari

Daniela Molinari è un’infermiera sulla cinquantina, affetta da un rarissimo tumore dei linfonodi. La scoperta di questo brutto male avviene tramite l’esame istologico eseguito dalla donna di seguito all’operazione per il tumore al seno.

Purtroppo però la Molinari viene a conoscenza che il tumore essendo molto raro non può essere operato, né curato. 

Daniela Molinari
Daniela Molinari – Nanopress.it

Per questo motivo si rivolge alla clinica Hospital Cancer di Houston, negli Stati Uniti, la quale le propone una cura sperimentale che necessita di almeno un campione di sangue di uno dei due genitori. Questo rappresenta un altro duro colpo per la donna, in quanto è stata adottata da piccola e non ha mai conosciuto i genitori biologic

A quel punto inizia una campagna mediatica in cui Daniela Molinari si mette alla ricerca della madre e del padre, in modo da riuscire ad ottenere questa cura sperimentale.

Dopo circa un mese da quanto Daniela appare in televisione, la madre biologica si fa avanti tramite il tribunale, mantenere però l’anonimato e decidendo di non incontrare dunque sua figlia. Grazie a questo gesto però il farmaco che potrebbe salvarle la vita viene sintetizzato e può dunque iniziare una nuova battaglia, forse quella più difficile.

Nel mese di giugno poi, la Molinari fa un altro appello pubblico, alla ricerca del padre biologico. In quanto con il Dna del padre, il farmaco può essere perfezionato e le possibilità di vivere della donna potrebbero aumentare. 

La risposta del padre all’appello pubblico

L’uomo che presumibilmente è il padre biologico di Daniela Molinari, in passato era già stato contattato dalla figlia, rifiutandosi però di aiutarla. A quanto pare di seguito all’ultimo appello televisivo, il padre ha ora accettato di sottoporsi al prelievo di verifica della compatibilità del Dna. 

La Molinari ha poi spiegato che per la sua cura servono tre tasselli, in quanto solo il suo Dna e quello di sua madre non bastano. Per questo ha richiesto anche l’aiuto del padre.

La vicenda di Daniela Molinari rappresenta la forza e la resilienza di una donna, innamorata della vita. Un esempio per molta gente.