Covid, parla Ricciardi: “Attenti alla contagiosissima Omicron 5”

Il Covid ha diverse varianti, l’ultima delle quali è la terribile Omicron 5, molto contagiosa, come ha riferito Walter Ricciardi, consulente scientifico del ministro della Salute.

Walter Ricciardi
Walter Ricciardi – Nanopress.it

Ricciardi ha rilasciato un’intervista a Radio1 dove mette in guardia da questa variante, fornendo nuovi allarmanti dettagli.

Allarme Omicron 5

Ricciardi sostiene che bisogna stare attenti a non contrarre l’Omicron 5, variante molto contagiosa del Covid, virus che ormai purtroppo tutti conosciamo molto bene ma che continuamente si evolve, spinto dai nostri sistemi di protezione efficaci.

Il virus dunque lavora in maniera intelligente, modificandosi per eludere le protezioni, in particolare, l’ultima variante, la Omicron 5, è particolarmente contagiosa.

Ricciardi riferisce inoltre che anche se non è una variante dominante nel nostro Paese, sta crescendo a una velocità molto alta e quindi si espande a ritmi elevati ma la preoccupazione principale è proprio la peculiarità di eludere le nostre capacità di protezione, come specificato pocanzi.

Ricciardi ha parlato molto dell’attuale situazione epidemiologica e ha fatto particolare riferimento proprio ad Omicron 5, affermando che non bisogna preoccuparsi inutilmente, ma comunque prestare massima attenzione e rimanere in allerta, anche perché in questo momento, di fatto, c’è uno stop delle vaccinazioni.

La campagna vaccinale in autunno

Lo stop che si sta verificando in questo momento in Italia potrebbe incentivare la crescita della variante, ma l’ipotesi di Ricciardi è positiva, infatti il consulente scientifico sostiene che non ci sarà un’ondata preoccupante come in passato, in cui gli ospedali erano sovraffollati e al collasso.

Purtroppo però le persone a rischio saranno tante, soprattutto i soggetti fragili e coloro che non si vaccinano.

Vaccino
Vaccino – Nanopress.it

Sempre a proposito di questa nuova variante, si stanno studiando nuovi vaccini perché, come abbiamo detto, quelli attuali possono essere raggirati dal virus. Verso fine estate sarà pronto il booster contro Omicron e quindi ricomincerà la campagna vaccinale in autunno grazie a questa dose che combattere sia il ceppo originario del Covid che Omicron.

Buona la risposta dei 437 partecipanti al trial, queste persone, come chi aderirà alla campagna vaccinale della quarta dose, hanno ricevuto un vaccino che unisce il farmaco di Moderna a una formulazione nuova.

Cambia il virus quindi e cambia anche il vaccino, ma la preoccupazione di Ricciardi e degli esperti non è solo il grande numero di persone che purtroppo sono contro al vaccino e quindi non aderiranno, ma anche una considerevole differenza di regione in regione, poiché è venuta meno la struttura commissariale.