Covid 19, bollettino 2 marzo: 17.083 nuovi casi e 343 morti

Preoccupa la diffusione delle varianti, tra cui quella nigeriana, isolata per la prima volta a Brescia

Due operatrici sanitarie si passano un tampone Covid

Foto Getty Images | Justin Sullivan

Secondo il Ministero della Salute, sono 17.083 i nuovi casi di coronavirus in Italia oggi, 2 marzo, a fronte di 335.983 tamponi effettuati, ovvero 165.350 in più rispetto a ieri, quando erano stati 170.633. Le vittime oggi sono 343, in aumento rispetto a ieri, quando erano state 246, per un totale di 98.288 vittime da febbraio 2020.

Cala il tasso di positività

Oggi, 2 marzo, il tasso di positività scende al 5,1%, ieri era al 7,7%. Il numero dei nuovi contagi cresce a fronte di più tamponi, tra i quali dal 15 gennaio sono compresi anche i test rapidi. Tendenzialmente, dopo il calo del lunedì, la curva tende sempre a salire il martedì per effetto di un significativo aumento delle analisi processate rispetto al giorno precedente.

Preoccupano le varianti

Preoccupa intanto la diffusione delle varianti, tra cui quella nigeriana isolata a Brescia, e si teme un picco di infezioni nelle prossime settimane. “Per la prima volta in Italia abbiamo isolato il virus portatore di queste mutazioni che preoccupano perché potrebbero conferire resistenza ai vaccini anti Covid oggi disponibili“, ha spiegato Arnaldo Caruso, presidente della Società italiana di virologia e direttore del Laboratorio di Microbiologia dell’Asst Spedali Civili di Brescia.

Crescono i ricoveri

Continuano ad aumentare i ricoveri ordinari e in terapia intensiva. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono +458, per un totale di 19.570 ricoverati. Mentre i posti letto occupati in terapia intensiva sono +38 per un totale di 2.327 malati gravi.

I vaccinati fino al 2 marzo

Le dosi di vaccino somministrate ad oggi, 2 marzo, sono oltre 4,4 milioni, di cui più di 1,4 milioni hanno già ricevuto la seconda dose.

La situazione Regione per Regione

Al primo posto per numero di nuove infezioni si colloca oggi, 2 marzo, la Lombardia, seguita da Veneto e Campania. Anche oggi chiude la classifica la Valle d’Aosta con 6 nuovi contagi.

Lombardia: +3.762 casi
Veneto: +1.228 casi
Campania: +2.046 casi
Emilia-Romagna: +2.040 casi
Piemonte: +1.609 casi
Lazio: +1.188 casi
Toscana: +1.058 casi
Sicilia: +566 casi
Puglia: +1.021 casi
Liguria: +337 casi
Friuli-Venezia Giulia: +479 casi
Marche: +415 casi
Abruzzo: +246 casi
P. A. Bolzano: +236 casi
Umbria: +289 casi
Sardegna: +70 casi
Calabria: +102 casi
P. A. Trento: +220 casi
Basilicata: +147 casi
Molise: +18 casi
Valle d’Aosta: +6 casi

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.

Da non perdere