Finale Coppa Italia: Juventus favorita, ma c'è un precedente a far sperare il Napoli

All'Olimpico andrà in scena la finale di Coppa Italia che vedrà opposte Juventus e Napoli: ecco i numeri e le curiosità che riguardano le due squadre

Continua a leggere

Gianluigi Buffon

Foto Getty images | di Pier Marco Tacca

La Coppa Italia, primo trofeo che sarà assegnato dopo la frenata causa Covid-19, è pronta ad emettere il suo verdetto. Nella serata di gala dell’Olimpico, infatti, solo una tra Juventus – approdata all’atto finale dopo aver eliminato il Milan grazie alla regola dei gol segnati in trasferta, e Napoli, capace di estromettere dalla competizione l’Inter in semifinale, potrà sollevare il trofeo al cielo.

Continua a leggere

Continua a leggere

I numeri della Juventus in Coppa Italia

Una sfida stellare, quella di Coppa Italia tra Juventus e Napoli, così come testimoniano i numeri del confronto. I bianconeri, infatti, sono la squadra che è approdata più volte all’atto finale: sono 19 le finali conquistate dai bianconeri – staccata la Roma ferma a quota 17 – delle quali 5 sono arrivate nelle ultime 6 edizioni (solo nel 2018/19 fu eliminata dall’Atalanta, poi finalista, ai quarti di finale). Sono 13, invece, le affermazioni della Juventus con le ultime 4 arrivate consecutivamente dalla stagione 2014/15 a quella 2017/18. Tra i giocatori in campo, invece, sarà una serata particolare per Gianluigi Buffon; il portiere, infatti, giocherà la sua partita numero 668 in bianconero, meglio di lui solo Alessandro Del Piero a quota 707. L’estremo difensore juventino, inoltre, punta il record di vittorie in Coppa Italia. Sono 5 le affermazioni del numero uno, ad appena una dal primato di Roberto Mancini e Dejan Stankovic che in carriera ne hanno alzate al cielo 6. A far sperare Buffon e tutti i tifosi juventini c’è anche una statistica curiosa. Sono 12 le presenze in questa stagione per il portiere che, quando è sceso in campo, non ha mai conosciuto sconfitta con 9 vittorie e 3 pareggi. In cerca di un posto nella storia anche Maurizio Sarri: vincendo, infatti diventerebbe il 2° allenatore più anziano ad alzare la coppa dopo Nereo Rocco.

Continua a leggere

Continua a leggere

Il precedente che fa sorridere il Napoli

Un confronto, quello tra Juventus e Napoli, che sta tornando ad essere una grande classica del panorama calcistico italiano. C’è un precedente tra le due in finale di Coppa Italia: era il 2012 e si affrontavano la squadra partenopea, allora allenata da Walter Mazzarri, e quella bianconera con Antonio Conte in panchina e Alessandro Del Piero alla sua ultima da calciatore. In quella occasione fu il Napoli a spuntarla vincendo il trofeo grazie alle reti di Lavezzi e Hamsik, interrompendo così un’astinenza da coppe che durava da ben 22 anni. Qualche anno dopo, nel 2014, il Napoli riuscì ad alzare nuovamente la Coppa Italia, stavolta battendo la Fiorentina, per 3-1 e conquistando così il suo quinto successo nella manifestazione. Per gli azzurri sarà la decima finale della storia. Le armi sulle quali potrà contare Gattuso, imbattuto contro Sarri, saranno Mertens e Insigne: il belga ha firmato 2 reti e un assist nelle ultime 3 partite giocate mentre l’attaccante napoletano ha partecipato a 4 dei 5 gol realizzati in Coppa Italia dalla squadra.

Coca-Cola sponsor ufficiale

Una delle novità previste per la Coppa Italia sarà l’ingresso del nuovo sponsor Coca-Cola, previsto proprio per la finale. “Accogliamo con grande entusiasmo Coca-Cola, uno dei brand più conosciuti al mondo, tra i nostri partner”. Esordisce così Luigi De Siervo, Amministratore Delegato della Lega di Serie A. “La partneship con Coca-Cola è la conseguenza di un processo di riposizionamento del brand Serie A e di valorizzazione dei nostri asset commerciali che stiamo costruendo negli ultimi mesi, con la piena collaborazione dei club. La nostra Coppa Nazionale, attraverso Coca-Cola, assumerà ancora più valore grazie anche alle tante iniziative di marketing e comunicazione che realizzeremo in Finale”. Nel comunicato della Lega di Serie A c’è spazio anche per Alex Zigliara, General Manager di Coca-Cola Italia, che ha dichiarato: “Da moltissimi anni Coca-Cola sostiene lo sport e il calcio in tutto il mondo, e crediamo che la Coppa Italia possa essere una ulteriore occasione per unire attraverso la celebrazione dello sport più popolare al mondo”.

Continua a leggere

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Redazione

Da non perdere