Claudio Santamaria accusa la criminologa Bruzzone: “Non abbiamo inventato la perdita del nostro bambino”

Claudio Santamaria, in un lungo post condiviso nella sua pagina Instagram, accusa la criminologa Roberta Bruzzone poiché colpevole di aver diffuso un audio in cui ipotizzava che l’attore insieme alla moglie, la giornalista Francesca Barra, avrebbero inventato la storia dell’aborto nel 2019.

Claudio Santamaria
Claudio Santamaria-Nanopress.it

Un lungo sfogo, in cui l’attore esprime tutta la rabbia per la nota criminologa, accusandola di aver riaperto delle ferite sia a lui che la moglie, per la perdita del loro bimbo in seguito ad un aborto spontaneo.

Le dichiarazioni di Claudio Santamaria

Non sono per niente carine le parole scritte da Claudio Santamaria nel suo profilo Instagram, rivolte alla criminologa Roberta Bruzzone, la quale in un audio prendeva in ballo i coniugi Santamaria e metteva in dubbio la perdita del loro bambino in seguito ad un aborto spontaneo nel 2019.

“Quello che mi sconvolge e mi fa rabbia è che una professionista che ha a che fare con i lutti, che dovrebbe essere sensibile nei confronti della morte e del dolore della perdita delle famiglie possa averlo anche solo pensato“.

Queste sono state le parole del noto attore, scagliandosi duramente contro la Bruzzone per aver riaperto una ferita tanto delicata a distanza di anni e di essere stata poco rispettosa nei confronti della sua famiglia.

La storia di Francesca Barra con l’attore

Sposati nel 2017, in gran segreto in America, la giornalista Francesca Barra e Claudio Santamaria sono il classico esempio di una famiglia felicemente allargata: entrambi hanno già dei figli avuti da precedenti relazioni. Due anni dopo le loro nozze, nel 2019, si avvera il sogno di diventare presto genitori.

Claudio Santamaria con la moglie
Claudio Santamaria con la moglie-Nanopress.it

La loro è stata una gioia talmente grande che hanno voluto condividere l’annuncio della gravidanza via social, lo stesso canale che poche settimane dopo hanno utilizzato per informare i loro fan del dolore che stavano attraversando: la perdita del loro bambino.

“Il nostro bimbo, tanto cercato, tanto voluto, che finalmente era dentro di me contagiandoci con gioie e progetti e con cui poi abbiamo lottato aggrappandoci alla più piccola e improbabile speranza, ha interrotto il suo cammino prematuramente lasciando un vuoto che non riusciamo a riempire con nulla”.

Queste sono state le parole scritte dalla giornalista nel 2019. Una ferita troppo grande che in questi giorni è stata riaperta dalla diffusione dell’audio della Bruzzone, in cui in maniera frivola commentava questo evento delicato in maniera superflua, dubitando della veridicità dell’aborto.

L’attore Santamaria, nel lungo sfogo via social è rimasto indignato dal contenuto dell’audio, il quale insieme alla sua famiglia, ha dovuto rivivere un dramma passato.