Ciclamino perenne e vigoroso, ecco cosa serve per farlo crescere all’infinito

Come avere un ciclamino perenne e vigoroso? Basta solamente questo per farla crescere in questo modo: da provare subito.

Ciclamino perenne e vigoroso
Ciclamino perenne e vigoroso – Nanopress.it

È una bellissima pianta che può impreziosire la propria abitazione di colori caldi, che avvolgono in ogni stagione dell’anno. È importante che la pianta venga curata e seguita come da consiglio dei vivaisti, anche se sono in pochi a sapere che con un metodo facilissimo si potrà avere una pianta vigorosa e perenne. Cosa c’è di meglio di un bellissimo ciclamino in casa dall’aspetto sempre sano? Gli esperti ci dicono come fare.

Caratteristiche del ciclamino

Il Cyclamen è una bellissima pianta autunnale che appartiene alla famiglia delle Primulaceae e alla famiglia delle Myrsinaceae. È un tipo di pianta resistente e che ha una crescita molto rapida.

Si presenta cespugliosa e produce una serie di bellissimi fiori delicati nei colori del rosa – bianco – porpora sino al rosso acceso intenso. La fioritura avviene dal mese di settembre e prosegue sino ad aprile.

I fiori non sono tutti profumati, sono singoli e possono essere anche arricciati a seconda della tipologia della pianta. Le sue foglie sono in verde scuro, con una parte superiore che si macchia elegantemente di bianco mentre sulla parte inferiore troviamo delle screziature che sono di colore rosso.

Ciclamino
Ciclamino-NanoPress.it

Il suo curioso nome deriva dal greco e significa cerchio, come le sue radici che hanno una inedita forma rotonda. È una pianta originaria delle regioni mediterranee facilissima da coltivare, anche per chi non ha un pollice verde molto sviluppato.

Ciclamino rigoglioso e perenne: devi usare questo

È la pianta protagonista dell’autunno, per questo motivo è importante collocarla in una posizione corretta. I vivaisti invitano inoltre a non sottovalutare un ingrediente in particolare che la fa crescere bellissima, in salute ed è anche un modo per averla perenne.

Prima di tutto la grandezza del vaso è importante, tanto che deve essere valutato a seconda della grandezza della pianta. Per una fioritura continuativa meglio scegliere un vaso piccolo e poi man mano cambiarlo accompagnando la crescita della pianta.

Poi è bene scegliere il terriccio, con un ingrediente fondamentale da aggiungere se si coltiva il ciclamino in vaso: il bark. Questa corteccia di albero sminuzzata verrà aggiunta allo sfagno (muschio) creando una soluzione che trattiene l’acqua e assicura la giusta umidità del terreno senza ristagni d’acqua.

Perché diventi sana, bella e molto forte basterà usare questo concime tre volte alla settimana aggiungendo un fertilizzante ricco di potassio e fosforo.

Ciclamino in vaso bianco
Ciclamino in vaso bianco-NanoPress.it

A questo segreto dei nostri vivaisti, si aggiunge anche una giusta dose di acqua. Un consiglio? Immergete la pianta in una ciotola colma di acqua a temperatura ambiente per 30 minuti oppure innaffiarla dall’alto verso il basso, come una sorta di cascata gentile.

Sana significa anche priva di ogni malattia, infatti sono le foglie ad allertare in caso di disagio o patologie di varia natura. Se il colore delle foglie non è più verde e rigoglioso, allora è il momento di rivolgersi ad un esperto.