Chiellini difende la Juventus: “Si riprenderà”

Ha salutato da pochi mesi l’Italia e la Juventus ma Giorgio Chiellini non ha dimenticato i suoi gloriosi anni in bianconero ed, intervenuto al Festival dello Sport di Trento, ha dimostrato la propria vicinanza al club piemontese sicuro del fatto che la Juventus possa riprendersi in breve tempo

Giorgio Chiellini
Giorgio Chiellini – Nanopress.it

Una vita nella Juventus non si dimentica in pochi mesi, Giorgio Chiellini nutre ancora grande affetto per la sua ex squadra e spera di rivedere presto una squadra cattiva e vincente.
L’avvio di stagione dei bianconeri è stato molto deludente ma l’ex difensore crede fortemente nelle capacità dei suoi ex compagni di squadra e spera che la crisi passi presto.

Giorgio Chiellini è amatissimo dai tifosi bianconeri e la sua storia alla Juventus è stata caratterizzata da tantissimi trofei dove l‘azzurro ha sempre dimostrato di essere un leader sia dentro che fuori dal rettangolo di gioco.
Chiellini ha deciso di chiudere la propria carriera a Los Angeles dove disputerà verosimilmente la sua ultima stagione da professionista prima di ritirarsi dal calcio giocato.

Chiellini: “La Juventus sarà più squadra dopo il Mondiale”

Non è assolutamente un mistero ma Giorgio Chiellini ha giurato amore eterno alla Juventus dichiarandosi apertamente un tifoso della Vecchia Signora.
L’ex capitano della Juventus ha parlato di campionato strano, ancora difficile da decifrare e con il club bianconero che ha subito tantissimi infortuni in questo avvio di stagione.

Giorgio Chiellini
Giorgio Chiellini – Nanopress.it

L’ex bandiera della Juventus è intervenuto al Festival dello Sport di Trento ed ha espresso la sua opinione sul difficile periodo del club bianconero.
Chiellini
crede nelle capacità sia di Massimiliano Allegri che dei calciatori e spera in un drastico cambiamento già a partire dalla prossima settimana.

Come sottolineato dallo stesso calciatore del Los Angeles i troppi infortuni stanno penalizzando la squadra che non riesce a dare maggiore qualità alla propria manovra offensiva.

Nelle prossime settimane Vlahovic e compagni si giocheranno gran parte della stagione; il doppio confronto con il Maccabi Haifa e la sfida di San Siro contro il Milan saranno fondamentali per capire le reali ambizioni di un club che improvvisamente sembra aver smarrito quel carattere che aveva caratterizzato l’ultimo decennio.
Dopo Miralem Pjanic dunque anche Chiellini si è unito all’incoraggiamento verso la Juventus, ora starà a Massimiliano Allegri il compito di ridare energia e carattere ad una squadra che con la rosa completa sembra di gran lunga superiore alle rivali.