CCleaner, malware installati in automatico sul PC di chi lo utilizza

Ccleaner

Ccleaner

Allarme per tutti gli utenti internet che si sono sempre appoggiati a CCleaner per tenere ‘pulito’ il proprio pc: la popolare utility di pulizia e ottimizzazione del Pc, secondo quanto dichiarato da Avast, noto brand di antivirus che ha acquisito Ccleaner, la versione rilasciata lo scorso agosto sarebbe stata compromessa da hacker sconosciuti: il rischio è che nel download scarichi software non autorizzati e malware.

CCleaner, applicazione sino a oggi utilizzata da 130 milioni di utenti, nel mese di agosto rischia di aver infettato migliaia di pc, anche se al momento non è noto quanti utenti siano stati danneggiati. Piriform sostiene che l’attacco è stato bloccato in tempo, nella fase di cattura dati, non è quindi giunto alla fase di rilascio malware. Secondo le valutazioni degli esperti si è trattato di un attacco hacker sofisticato, introdotto direttamente sui computer degli sviluppatori.

Il consiglio di Avast dunque, è quello di aggiornare subito il proprio pc con l’ultima versione (in cui la falla è stata riparata), tenere la release di agosto infatti, potrebbe esporre il computer a un alto rischio di contaminazione da malware.

Parole di Beatrice Elerdini

Da non perdere