Catania, si aggrappa al papà e salva la madre dalle coltellate

Un uomo di 38 anni è stato arrestato dai Carabinieri di Catania per aver minacciato la moglie con un coltello da cucina.

Manette
Manette – Nanopress.it

La tragedia è stata sfiorata grazie all’intervento della figlia della coppia che si è aggrappata letteralmente all’uomo impedendogli di fare del male alla madre, e in seguito è riuscita a chiamare i Carabinieri.

Tentato omicidio a Catania

Ha telefonato terrorizzata alle forze dell’ordine riferendo che suo padre stava aggredendo la madre armato di un coltello. È quello che è avvenuto a Catania, dove la tragedia è stata sfiorata grazie alla prontezza di una bambina che è riuscita a chiamare il 112 e segnalare quanto stava accadendo.

Subito gli agenti sono accorsi nella casa segnalata dalla minore ed effettivamente la sua versione corrispondeva a verità.

L’uomo di 38 anni è stato arrestato con l’accusa di atti persecutori ed estorsione. Si tratta di un volto già noto alle forze dell’ordine per altri piccoli precedenti penali.

Carabinieri
Carabinieri – Nanopress.it

La vicenda è avvenuta nella frazione catanese di Canalicchio e i militari hanno trovato al loro arrivo un uomo molto agitato, forse in preda a un raptus di rabbia. Vicino a lui c’era un vicino di casa che stava cercando di calmarlo dopo essersi svegliato a causa delle urla della donna udite nel cuore della notte.

L’eroica bambina

Il violento episodio purtroppo non è il primo del suo genere ma c’è un dettaglio diverso in questa storia, ovvero il coraggio della bambina che per evitare il peggio si è aggrappata alle spalle del padre.

Questo era armato di un grosso coltello da cucina e infatti la giovane è rimasta ferita ed è stata medicata dai soccorritori del 118, però ne è valsa la pensa perché così facendo ha sventato un possibile femminicidio.

Il padre stava per accoltellare la donna per motivi non chiari, tuttavia grazie ad alcune testimonianze gli inquirenti hanno formulato una prima ipotesi.

La dinamica

Sembra che l’uomo soffrisse da tempo di problemi di tossicodipendenza e per questo la coppia era in fase di separazione. La moglie non tollerava più il vizio del marito anche perché era diventato molto violento.

Questi comportamenti erano peggiorati dopo che il 38enne aveva abbandonato un centro di disintossicazione ed era andato a vivere dalla madre.

Nella giornata di ieri, dopo aver disturbato a lungo con i suoi schiamazzi per essere accolto in casa, la donna lo ha fatto entrare ma è proprio a quel punto che ha messo in atto il suo piano.

Ha minacciato la moglie con un coltello e un paio di forbici se non gli avesse dato la somma di 500 euro e la violenza era continuata anche dopo che li aveva ottenuti.

Una tragedia sfiorata grazie a una piccola eroina.