"Cash back" e "Super Cash Back", i bonus del governo arrivano a 3000 Euro

L'esecutivo introdurrà, a partire dal mese di dicembre, numerose iniziative per un sistema più digitale, veloce, trasparente e, soprattutto, sicuro

Carta di credito POS

Foto Shutterstock | Davizro Photography

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha annunciato che a partire dal mese di dicembre saranno previsti dei bonus (cash back) per chi effettuerà pagamenti utilizzando la moneta elettronica. Il progetto del governo è quello di incentivare gli italiani a usare la carta, cambiando le abitudini di pagamento dei consumatori. L’obiettivo è puntare a un sistema più digitale, veloce, semplice, oltre che trasparente e sicuro.

Come funziona?

Requisito fondamentale per beneficiare del “10% di cash back”, nonché del rimborso del 10% degli acquisti effettuati con moneta elettronica, è quello di effettuare pagamenti utilizzando la carta. Il massimale di spesa è di 3000 euro e il più consistente bonus cash back equivale a 300 euro. Qualora non fosse raggiunta la soglia massima di spesa prevista, ci saranno più possibilità che l’esecutivo alzi l’asticella del cash back, portandolo addirittura sopra i 300 euro per ciascun fruitore.

Le altre novità dell’iniziativa Cash Back

Alle disposizione per il contrasto all’evasione fiscale, a favore di pagamenti elettronici tracciabili, si aggiunge il “Super Cash Back”. Come spiegano le fonti del governo, questa iniziativa, la sostituta del “Bonus Befana”, si traduce in un rimborso del valore fino a 3000 euro su dodici mesi per i primi 100mila che effettuano più pagamenti con moneta elettronica. Per ricevere il super cash back, conta il numero delle operazioni effettuate e non la cifra finale.

Le parole del premier, Giuseppe Conte

“È una riforma su cui mi sono impegnato personalmente”, spiega il presidente del Consiglio. E ancora: Dal 1° dicembre è previsto un cashback, cioè un rimborso del 10% su quanto si spende, fino a una spesa massima di 3000 euro: più usi la carta e più guadagni. Ma non solo. Il famoso bonus befana, che da oggi si chiamerà super cashback, sarà di 3000 euro l’anno. Lo abbiamo ribattezzato così, perché – esattamente come il cashback – sarà rimborsato ogni sei mesi. I 100mila cittadini che useranno maggiormente la carta – cioè faranno più transazioni a prescindere dalla cifra spesa – avranno un rimborso di 3000 euro l’anno. Inoltre, ci saranno fino a 50 milioni di euro in palio con la lotteria degli scontrini, solo per chi usa la moneta elettronica”, ha aggiunto Conte nel corso di un’intervista rilasciata al quotidiano “La Stampa“.

Parole di Alanews

Da non perdere