Caro bollette, questo comunissimo errore ci sta facendo spendere il doppio dei soldi

Tutti noi commettiamo un errore che ci fa spendere dei soldi sulle bollette e che pare evitandolo ci farebbe risparmiare. Ecco di quale si tratta.

Caro bolletta
Caro bolletta – Nanopress.it

Quest’anno verrà ricordato per essere stato quello dove c’è stata una grossa crisi in Italia per via della situazione economica che è scaturita a causa dell’inflazione e della guerra in Ucraina.

Infatti, negli ultimi mesi c’è stato un incremento dei costi delle derrate alimentari dovuti dal blocco delle materie prime provenienti dal Paese in guerra e di conseguenza i costi sono aumentati prendendo materie prime da altri paesi a costi più elevati.

Bollette: ecco l’errore comunissimo che tutti quanti facciamo

Ma questo ha avuto un impatto anche riguardo il rifornimento di energia, infatti c’è stato anche un aumento sui costi di luce e gas e questo ha fatto preoccupare molto i cittadini italiani che prendono una pensione minima.

Bollette: ecco come risparmiare
Bollette – Nanopress.it

Proprio per questo il Governo ha deciso di aiutare il popolo con dei Decreti Aiuti che hanno dato vita a dei Bonus anche se alcuni di questi sono stati criticati per via del loro apporto minimo che specie per i trattamenti assistenziali hanno visto un’incremento provvisorio del solo 2%.

Ma ci sono in atto alcune manovre per far in modo di risparmiare sulle bollette di gas e luce in vista dell’arrivo dell’inverno dove utilizziamo metodi di riscaldamento e luce per via delle ore più buie dovute anche dall’oscurarsi del sole per il maltempo.

Per questo motivo il 6 settembre, il Ministero della Transazione Ecologica ha emanato un primo provvedimento che vede la riduzione del periodo in cui tutte queste fonti di riscaldamento devono essere accese e anche l’abbassamento della loro temperatura.

Bollette: ecco come risparmiare
Innalzamento costi – Nanopress.it

Sul web, inoltre stanno spopolando video che consigliano come risparmiare le bollette tra cui quello della cottura degli alimenti a gas spento dove si consiglia di spegnere il gas una volta bollita l’acqua e coprendo la pentola questa si cuoce ugualmente.

Nonostante questo consiglio potrebbe far risparmiare del 45% in molti non sono d’accordo dato che in questo modo si va a modificare il metodo di cotture e di conseguenza la composizione dell’alimento stesso che potrebbe perdere le sue proprietà in quanto la sua cottura è consigliata in un determinato modo.

Basti pensare che la pasta, qualora venga cotta in un modo del genere risulterebbe con una compostezza più gommosa e non avrebbe lo stesso sapore di quella che tutti noi conosciamo e per cui siamo famosi in tutto il mondo.

Per far fronte ai consumi energetici, molti comuni hanno abbassato il grado di illuminazione nelle loro città e alcuni negozi hanno spento alcuni reparti alternando l’accensione dei faretti sul soffitto.

Le soluzioni previste

Si sta pensando, inoltre, di evitare di tornare l’ora solare che prevede di sintonizzare i nostri orologi un’ora indietro rispetto all’ora legale che invece donerebbe un’ora di sole in più.

Questo però non è stato ancora deciso in modo definitivo e per ora nell’ora tra il 29 e il 30 ottobre dovremmo spostare le lancette dell’orologio di 60 minuti indietro salvo diverse indicazioni nelle prossime settimane.

Secondo alcuni esperti però, tutti noi commettiamo un errore che invece se non lo facessimo ci farebbe risparmiare molto sulle nostre bollette evitando di trovarci circa 100€ in più su di esse.

Bollette: ecco come risparmiare
Spina attaccata alla presa – Nanopress.it

Questo errore riguarda le prese elettriche e in particolar modo la questione che la maggior parte di noi tende a lasciare la spina del proprio apparecchio elettronico inserita nella presa anche quando il dispositivo è spento.

In questo modo pare che ci sia un dispendio di energia che invece potrebbe essere evitato e pertanto si potrebbe risparmiare sulla bolletta levando ogni volta la spina dall’alimentatore e reinserirla quando ci serve.

Questo però potrebbe portare alcuni svantaggi dato che molti oggetti tecnologi dopo che la spina è stata levata una volta reinserita necessitano di una nuova installazione e farlo ogni volta potrebbe portare ad una perdita di tempo e di conseguenza il tempo dell’installazione anche più volte al giorno ci farebbe allungare i tempi di utilizzo del dispositivo e quindi aumentare i costi.