Caldo record: in Italia si toccheranno i 43 gradi

Il caldo da record non si ferma. In arrivo l’ennesimo anticiclone africano, che renderà le temperature delle prossime giornate a dir poco infernali.

termometro
Termometro – Nanopress.it

Gli effetti del cambiamento climatico peggiorano anno dopo anno. E mai come quest’estate 2022 qui in Italia ne stiamo facendo le spese. Infatti tra allarme carestia e temperature da record mai viste nei mesi di maggio e giugno, questa situazione sta iniziando ad allarmare un po’ tutti.

A quanto pare, a partire da domani, martedì 21 giugno, dovremo essere pronti ad accogliere il terzo anticiclone africano di questa stagione, proveniente dall’Algeria.

Il caldo aumenterà giorno dopo giorno, fino a sfiorare temperature di 43 gradi.

Caldo da record sia nel nord che nel sud Italia

Dunque questo caldo da record colpirà tutta la penisola, senza far eccezioni tra nord e sud. Soprattutto, l’afa non sarà avvertita solo di giorno, ma anche la notte con temperature altissime. Infatti, a quanto pare, la temperatura notturna non scenderà mai al di sotto dei 20 gradi, quasi in tutte le città italiane.

In particolare il 21 giugno, nel giorno del solstizio d’estate, la maggior parte delle città, toccheranno temperature record, che non si vedevano circa dall’estate del 2003.

spiaggia
Spiaggia – Nanopress.it

In molte città del nord, come Bologna e Milano, saranno sfiorati i 36 gradi. Ma non solo, anche in Veneto e in Emilia Romagna le temperature saranno asfissianti. Per non parlare del problema che sta caratterizzando queste regioni  proprio in questi giorni, ossia la siccità, causata dal caldo e dalla mancanza di precipitazioni.

Al centro sud vi saranno più o meno le stesse temperature delle città del nord, se non addirittura  più alte. Per esempio a Roma saranno raggiunti i 37 gradi, a Firenze 40 e lo stesso avverrà in tantissime città del sud. Come Matera, Taranto e Catanzaro. 

Gli effetti del caldo sulla salute

Queste temperature così elevate non solo sono dannose per l’ambiente, gli animali e l’economia di un Paese, ma possono creare gravi problemi anche alla salute.

Infatti non tutti sanno che un’esposizione prolungata a temperature troppo elevate può alterare il sistema di regolazione della temperatura corporea, danneggiando così la salute. In questo modo la temperatura del corpo aumenterebbe velocemente, colpendo così vari organi.

Alcuni dei disturbi provocati dal troppo caldo sono: crampi, svenimenti o edemi, o anche sintomi di maggiore gravità come congestioni, colpi di calore e disidratazione.

Dunque questo caldo estremo non è un fattore da sottovalutare, bisogna prestare attenzione e tutelare in tutti i modi possibili la propria persona.