Bremer-day, il brasiliano si presenta alla Juventus

Arrivato a poche ore dall’inizio della tournée americana, Gleison Bremer si è ufficialmente presentato ai suoi nuovi tifosi con una conferenza stampa in cui ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto a scegliere il progetto bianconero.

Gleison Bremer
Gleison Bremer – Nanopress.it

Il difensore brasiliano è stato corteggiato a lungo anche dall’Inter ma Maurizio Arrivabene ha alzato la propria offerta riuscendo a convincere il Torino che ha generato con il difensore la più grande plusvalenza nella storia del club.

Gleison Bremer è stato premiato come miglior difensore nella scorsa stagione di Serie A e la Juventus rappresenta per lui l’occasione giusta per fare il definitivo salto di qualità della carriera.

Bremer: “Alla Juventus per vincere”

Il difensore brasiliano ha risposto alle domande dei tanti giornalisti presenti alla conferenza stampa di presentazione svelando come, fin dall’inizio, la Juventus abbia rappresentato la prima opzione per Bremer che si è detto pronto all’inizio della nuova stagione.

Gleison Bremer
Gleison Bremer – Nanopress.it

Bremer ha già fatto il suo esordio con la maglia bianconera partecipando alla tournee americana e scendendo in campo dall’inizio nella disastrosa amichevole persa per 4-0 alla Continassa contro l’Atletico Madrid.

Il brasiliano ha deciso di indossare la prestigiosa numero 3, maglia che per tanti anni è stata del capitano Giorgio Chiellini; Bremer ha ammesso di aver sentito il campione azzurro che gli ha fatto un grande in bocca al lupo per la sua nuova avventura affidandogli il proprio numero di maglia.

L’ex difensore granata ha parlato anche di tattica spiegando come per lui sia difficile adattarsi ad uno schieramento difensivo a quattro dopo essersi abituato a giocare nel ruolo di centrale in una linea difensiva a tre.
Non mancano inoltre gli elogi a Massimiliano Allegri, allenatore che ha subito dato una buona impressione a Bremer che è pronto a mettersi a totale disposizione del tecnico livornese per l’inizio della stagione.

Il numero 3 farà coppia titolare con il capitano Leonardo Bonucci ed avrà il duro compito di sostituire sia Chellini che Matthijs De Ligt, volato al Bayern Monaco qualche settimana fa.
Durante la straordinaria cavalcata dei nove scudetti consecutivi la Juventus ha sempre incentrato le proprie vittorie sulla solidità difensiva, caratteristica che è totalmente mancata nelle ultime due stagioni e che ha condizionato i risultati della Vecchia Signora.
Anche Bremer dunque si è ufficialmente presentato, ora i tifosi bianconeri aspettano l’ufficialità di Filip Kostic e sperano nell’arrivo del tanto desiderato centrocampista in grado di dare la giusta regia alla manovra bianconera.