Bottiglie di vino, impensabile: se le lasci nell’orto accade qualcosa di straordinario

Nel mese di maggio, molti decidono di lasciare bottiglie di vino smezzate nell’orto o sul proprio balcone. Vediamo perché.

Bottiglie di vino
Trucchetti per l’orto – Nanopress.it

Spesso i rimedi della nonna sono i migliori poiché le bottiglie di vino potrebbero risolvere alcuni annosi problemi.

Bottiglie di vino nell’orto o sul balcone: perché no

Se possiedi un orto oppure coltivi delle piantine sul tuo terrazzo o balcone saprai che gli insetti possono essere davvero fastidiosi. Per eliminarli bisognerebbe acquistare pesticidi che potrebbero essere non solo costosi ma anche dannosi per la salute. Essi, infatti, potrebbero finire sulla frutta e la verdura che poi ingeriamo.

Bottiglie di vino nell'orto
Bottiglie di vino nell’orto – Nanopress.it

Ecco perché, sarebbe meglio adottare dei rimedi della nonna che, anche se risalgono a tempi antichi, possono rivelarsi davvero molto efficaci. Il primo metodo riguarda le colture trappola, in grado di attirare insetti dannosi per alcune colture. Coltivare tali piante servirebbe proprio a riempire la pancia a questi insetti che perderanno interesse per le nostre colture. Un altro metodo, invece, lo approfondiremo di seguito.

Una trappola alimentare

Le trappole alimentari sono veloci ed economiche da costruire. Esse sono in grado di tenere alla larga le larve dei lepidotteri. Si tratta di parassiti che attaccano principalmente alberi da frutto ma anche ortaggi tra cui i pomodori e i peperoni che coltiviamo nei climi mediterranei.

Proprio il mese di maggio è il periodo perfetto per tenere lontane le larve dei lepidotteri. Con le trappole alimentari si eviterebbe che essi depongano le uova. A cosa servono, dunque, le bottiglie di vino nell’orto?

Le bottiglie di vino, se si aggiunge un ingrediente, diventano una trappola efficace contro i farfalle e falene che sono i lepidotteri adulti. Per poterla realizzare avrai bisogno di:

  • 1 litro di vino rosso da tavola
  • 1 chilo di zucchero
  • bottiglie di plastica
  • spago

Il vino deve essere mischiato con lo zucchero. Per far sì che si sciolga completamente, però, dovrai prima riscaldare il vino in un pentolino. Lascia raffreddare. Il secondo passo da compiere è quello, ovviamente, di riempire le bottiglie con il liquido zuccherino ottenuto. Poi, praticherai due buchi nel collo della bottiglia al fine di passarci attraverso lo spago. La bottiglia dovrà essere appesa ad un albero.

Bottiglia di vino nell'orto come trappola per insetti
Bottiglia di vino nell’orto come trappola per insetti – Nanopress.it

Le bottiglie di vino possono essere lasciate anche su balcone o terrazzo. Considera, però, che anche farfalle e falene ricoprono un ruolo importante nell’impollinazione. Perciò, utilizza questo metodo soltanto se i danni alle colture potrebbero essere ingenti.