Bonucci si ferma, a rischio la trasferta di Genova

Piove sul bagnato per la Juventus che contro la Sampdoria dovrà fare a meno anche di Leonardo Bonucci, il difensore viterbese ha lasciato anzitempo l’allenamento riportando un problema muscolare al flessore

Leonardo Bonucci
Leonardo Bonucci – Nanopress.it

Continua a riempirsi l’infermeria della Continassa, dopo Chiesa, Pogba, Di Maria e Kaio Jorge si ferma anche il capitano Leonardo Bonucci che con ogni probabilità dovrà rinunciare alla delicata trasferta di Marassi contro la Sampdoria.

Già durante la scorsa stagione Bonucci era stato costretto a saltare diverse partite per guai fisici ed il nuovo campionato sembra essere iniziato sulla falsa riga del precedente con un noioso fastidio ai flessori rimediato nella sfida interna contro il Sassuolo.

Allarme Juventus, si ferma anche Leonardo Bonucci

Sembrano non finire i problemi per Massimiliano Allegri che contro la Sampdoria dovrà sperimentare una nuova coppia difensiva cercando di rimpiazzare l’infortunato Leonardo Bonucci.

Bonucci e Bremer
Bonucci e Bremer – Nanopress.it

A Marassi ci sarà sicuramente Gleison Bremer che in poche settimane ha già fatto dimenticare Matthijs De Ligt disputando una buona partita d’esordio contro il Sassuolo.
A fianco del centrale brasiliano sarà ballottaggio fino alla fine tra Federico Gatti e Daniele Rugani che hanno disputato un buon precampionato ed ora sono pronti a giocarsi le proprie chance in stagione.

Rugani è ormai da anni in Serie A e la maggiore esperienza lo porta sicuramente in vantaggio rispetto al compagno di squadra che invece aspetta di fare il suo esordio assoluto in Serie A dopo aver impressionato in Serie B con la maglia del Frosinone.

Per saperne di più sulle condizioni di Leonardo Bonucci bisognerà aspettare domenica quando Massimiliano Allegri parlerà in conferenza stampa a poche ore dall’inizio del match contro la Sampdoria di Marco Giampaolo.
Bonucci farà di tutto per essere almeno tra i convocati: il difensore viterbese infatti con l’addio di Giorgio Chiellini e Gigi Buffon è diventato il vero leader dello spogliatoio ed Allegri più volte ha ribadito la sua importanza all’interno del gruppo.

Per la Juventus la stagione è iniziata nel migliore dei modi ma ora servirà dare continuità al successo contro il Sassuolo per non rischiare di commettere gli errori dello scorso anno quando i bianconeri già a dicembre erano fuori dalla lotta scudetto.
Storicamente la trasferta a Marassi contro la Sampdoria ha sempre dato problemi ai bianconeri che sperano di conquistare tre punti per prepararsi al meglio alla supersfida di sabato prossimo contro la Roma di Jose Mourinho e, soprattutto, di Paulo Dybala.