Bollettino Covid-19, 2 febbraio: 9.660 nuovi casi e 499 decessi

I nuovi casi di positivi sono in aumento rispetto alla giornata di ieri. Oggi il tasso di positività è al 3,9%

ospedale infermieri covid-19

Foto Getty Images | Michele Lapini

In aumento, rispetto alla giornata di ieri, i nuovi casi di contagio da Covid-19. Infatti, secondo il bollettino di oggi, martedì 2 febbraio 2021, del Ministero della Salute, i nuovi contagi sono 9.660 nuovi casi, mentre ieri sono stati 7.925. Per quanto riguarda le vittime, nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 499, mentre ieri erano 329.

Tasso di positività al 3,9%, in calo i pazienti Covid-19 in terapia intensiva

I tamponi effettuati sono 244.429, oltre 102mila in più rispetto alla giornata di ieri. Il tasso di positività, oggi, è al 3,9%. Dallo scorso 15 gennaio vengono contati sia i tamponi molecolari che quelli antigenici.

I soggetti positivi a Covid-19 dei quali si ha certezza sono  437.765. Il numero dei positivi a Sars-CoV-2, conteggiando anche morti e guariti, arriva a  2.570.608dall’inizio della pandemia ad oggi.

I pazienti ricoverati con sintomi da Sars-CoV-2 sono 20.317. Il pazienti ricoverati terapia intensiva sono 2.214, -38 rispetto alla giornata di ieri.  

Nessuna Regione sopra i 1000 nuovi casi di Covid-19

Nella giornata di oggi, martedì 2 febbraio, nessuna Regione ha superato i 1000 nuovi casi di Covid-19. La Regione con più casi è invece la Sicilia (+984). A seguire: Campania (+919), Lombardia (+912), Emilia Romagna e Puglia (+879) e Lazio (+842).

Sono invece sotto i 100 casi: Sardegna (+71), Basilicata (+55), Molise (+31) e Valle d’Aosta (+4).

Sono oltre 700mila le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino

Secondo il report, disponibile sul sito del Governo e aggiornato alle 14:23 di oggi, sono 2.083.364 le somministrazioni totali nel nostro Paese del vaccino anti Covid-19. In particolare, 732.763 perone hanno ricevuto sia la prima che la seconda dose di vaccino.

Il vertice tra Governo e Regioni per rivedere il piano vaccini

Francesco Boccia, ministro degli Affari Regionali, ha convocato per domani, mercoledì 3 febbraio, il vertice con le Regioni per il punto sul nuovo piano dei vaccini. Questo sia a causa dei tagli annunciati dalle case farmaceutiche, sia al via libera al vaccino anti Covid-19 di AstraZeneca.

Il traguardo di vaccinare tutte la Regione Lombardia prima di giugno è assolutamente possibile” ha detto Guido Bertolaso, nuovo consulente della Lombardia per la campagna vaccinale regionale, durante una conferenza stampa con Attilio Fontana e Letizia Moratti.

Ci stiamo muovendo per vedere se sul mercato possiamo trovare altri vaccini” a dirlo è Luca Zaia, presidente del Veneto. Zaia ha inoltre sottolineato quanto questa sia un’azione “legittima” se fatta nel rispetto di tutte le regole.

Parole di Benedetta Minoliti

Benedetta Minoliti, nata a Milano il 24 marzo 1993. Sono laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano e diplomata presso la Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano. Non esco mai di casa senza le cuffie, ascolterei la musica anche mentre dormo e adoro scattare polaroid. Collaboro con AlaNews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.

Da non perdere