Bollettino Covid-19, 18 marzo: 24.935 nuovi casi e 423 decessi

In aumento i nuovi casi di Covid-19 e tasso di positività al 7%. Sono oltre 2 milioni le persone vaccinate contro il virus

coronavirus covid-19

Getty Images | Francesco Pecoraro

In aumento, rispetto alla giornata di ieri, i nuovi casi di contagio da Covid-19. Infatti, secondo il bollettino di oggi, giovedì 18 marzo 2021, del Ministero della Salute, i nuovi contagi sono 24.935 nuovi casi, mentre ieri sono stati 23.059. In calo le vittime. Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 423, mentre ieri erano 431.

Tasso di positività al 7%

I tamponi effettuati sono 353.737, oltre 15mila in meno rispetto alla giornata di ieri. Il tasso di positività, oggi, è al 7%. Dallo scorso 15 gennaio vengono contati sia i tamponi molecolari che quelli antigenici.

Il numero dei positivi a Sars-CoV-2, conteggiando anche morti e guariti, arriva a3.306.711dall’inizio della pandemia ad oggi.

I pazienti ricoverati con sintomi da Sars-CoV-2 sono 26.694. Il pazienti ricoverati terapia intensiva sono 3.333, +16 rispetto alla giornata di ieri.  

Più di 2 milioni di persone hanno ricevuto entrambe le dosi di vaccino anti Covid-19

Secondo il report, disponibile sul sito del Governo e aggiornato alle 15:31 di oggi, sono 7.204.358 le somministrazioni totali nel nostro Paese del vaccino anti Covid-19. In particolare, 2.225.652 persone hanno ricevuto sia la prima che la seconda dose di vaccino.

Ema: via libera al vaccino AstraZeneca

L’Ema, dopo lo stop dei giorni discorsi da parte di diversi Paesi europei, ha dato il via libera al vaccino anti Covid-19 di AstraZeneca.

Il vaccino AstraZeneca è sicuro ed efficace. I benefici sono superiori ai rischi ed escludiamo relazioni tra casi di trombosi e la somministrazione dei sieri” ha detto Emer Cooke, direttrice dell’Ema.

18 marzo: Giornata nazionale in memoria delle vittime di Covid-19

Approvata all’unanimità ieri, mercoledì 17 marzo, dalla comissione Affari costituzionali del Senato, la Giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid, fissata per oggi.

Una data assolutamente non casuale, perché un anno fa le salme delle vittime del Coronavirus venivano portate fuori da Bergamo sui mezzi militari.

Parole di Benedetta Minoliti

Benedetta Minoliti, nata a Milano il 24 marzo 1993. Sono laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano e diplomata presso la Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano. Non esco mai di casa senza le cuffie, ascolterei la musica anche mentre dormo e adoro scattare polaroid. Collaboro con AlaNews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.

Da non perdere