Auto finisce nel giardino di un asilo all’Aquila: morto un bambino di 4 anni

Nell’incidente, avvenuto all’asilo 1° Maggio di Pale, frazione de L’Aquila, sono rimasti feriti altri 4 bambini, che sono stati trasferiti all’ospedale San Salvatore.

L'Aquila
Auto nel giardino di un asilo – Nanopress.it

Il piccolo di 4 anni è deceduto durante il trasferimento al nosocomio abruzzese e nulla è stato possibile fare per salvarlo.

Auto finisce nel giardino di un asilo: morto un bambino di 4 anni

Si sono spente le speranze che potesse farcela il piccolo di 4 anni che nel primo pomeriggio di oggi è rimasto vittima di un drammatico incidente mentre si trovava all’asilo Pale 1° Maggio, periferia de L’Aquila.

Il bimbo, insieme ad altri 4 amichetti, è stato investito da un’auto che è piombata improvvisamente nel giardino della scuola.

L’auto ha preso in pieno i piccoli e per uno di loro non c’è stato nulla da fare. Gli altri quattro bambini sono stati ricoverati all’ospedale San Salvatore dell’Aquila.

Auto parcheggiata da una mamma

Sembra che l’auto che ha investito i bambini fosse di una mamma che era andata a scuola a prendere il figlio e che l’ha parcheggiata sulla discesa che porta alla scuola.

elisoccorso
Elisoccorso – L’Aquila

Nella vettura la donna ha lasciato l’altro figlio di 8 anni. Non è chiaro se il bambino abbia armeggiato con il freno a mano o se la mamma avesse dimenticato di inserirlo.

Il piccolo che era in auto, una Volkswagen Passat grigia sta bene ma è sotto choc.

Certo è che l’auto è piombata sui piccoli, sfondando la recinzione esterna dell’asilo.

“Con alcuni bambini abbiamo cercato di far finta che si sia trattato di un gioco, o quantomeno di minimizzare, spiegando che oggi i genitori sono venuti a riprenderli in anticipo. Ma quanto è difficile”

ha raccontato un’insegnante della scuola, che si trova in via Salaria Antica Est, frazione de L’Aquila.

“Sono profondamente addolorato, non riesco neppure a immaginare il dolore che stanno provando i genitori dei bambini feriti. Da padre e da rappresentante delle istituzioni sono sgomento. È una notizia terribile: speriamo e preghiamo che il bilancio non si aggravi”

ha detto il sindaco de L’Aquila, che si è recato all’ospedale San Salvatore e sul luogo della tragedia.

Da domani fino al giorno dei funerali del piccolo Tommaso il sindaco della frazione Pile ha dichiarato il lutto cittadino.