Australia: piogge e inondazioni provocano evacuazioni a Sydney

In Australia migliaia di residenti nella periferia di Sydney è stato detto di evacuare le loro case domenica dopo che le forti piogge hanno causato l’innalzamento delle acque e lo straripamento dei fiumi in quelle che le autorità hanno definito emergenze pericolose per la vita.

Inondazioni in Australia
Inondazioni in Australia – NanoPress.it

Il Bureau of Meteorology ha emesso un avviso meteorologico grave per forti piogge, inondazioni improvvise e venti fino a 90 chilometri (55 miglia) all’ora lungo la costa della città più popolosa dell’Australia e in altre parti dello stato del New South Wales. Le autorità hanno affermato che la diga di Warragamba nella parte occidentale di Sydney ha iniziato a traboccare durante la notte, e il picco di fuoriuscita sarebbe paragonabile alle devastanti inondazioni del marzo dello scorso anno.

I soccorsi hanno risposto a oltre 3.000 richieste di assistenza nelle ultime 24 ore

Ai residenti di diversi sobborghi è stato ordinato di evacuare, ma il ministro dei servizi di emergenza Steph Cooke ha affermato che le persone non hanno bisogno di aspettare per sentirsi dire di andarsene. “Se ti senti a disagio o incerto sulle tue circostanze e c’è un’opportunità per te di partire prima, non aspettare necessariamente un ordine di evacuazione”, ha detto.

Se fossi stato al sicuro nel 2021, non dare per scontato che sarai al sicuro stanotte. Questa è una situazione in rapida evoluzione e potremmo vedere aree colpite che non abbiamo mai visto prima”. I servizi di emergenza hanno affermato di aver condotto oltre 100 soccorsi in caso di inondazione e di aver risposto a oltre 3.000 richieste di assistenza nelle ultime 24 ore. Centri di evacuazione sono stati aperti in diverse aree della parte occidentale di Sydney.

Circa 100 membri del personale dell’Australian Defence Force stavano aiutando montando sacchi di sabbia e bussando alle porte per avvertire delle minacce di inondazione. Jane Golding, responsabile della preparazione e della risposta ai rischi dell’ufficio meteorologico, ha affermato che un avvallamento costiero persistente da venerdì si è approfondito mentre un sistema di bassa pressione della costa orientale si è formato al largo della costa nord-orientale.

Questo ha prodotto delle precipitazioni straordinarie nelle ultime 24 ore, e molte località hanno visto fino a 200 mm di acqua e alcune vicino a 300 mm”, ha affermato. Il volume delle precipitazioni è quasi la metà della media annuale di Sydney. Alle persone è stato detto di evitare qualsiasi viaggio non essenziale, anche sui mezzi pubblici, con alcune strade già sott’acqua e altre a rischio di improvvise inondazioni.