Atlas, il robot può svolgere lavori di muratura con le nuove mani di metallo

Grazie alle sue nuove mani di metallo, il robot Atlas è capace di svolgere lavori di muratura. 

Robot Atlas
Robot Atlas – Nanopress.it

Dopo che i robot Atlas sono stati mostrati mentre facevano parkour attraverso un complesso percorso a ostacoli, saltando buchi, bilanciandosi su travi strette ed eseguendo salti mortali in un video del 2021, un nuovo filmato è stato rilasciato dalla società di robotica americana Boston Dynamics che mostra i robot umanoidi in grado di eseguire lavori di muratura, grazie alle nuove mani di metallo implementate.

Atlas, il robot capace di eseguire lavori di muratura

L’ultima volta che Atlas è stato visto in un video non aveva mani in grado di afferrare oggetti. L’obiettivo principale era – inizialmente – posto sulle gambe con il movimento del braccio utilizzato esclusivamente per l’equilibrio.

Tuttavia, ora Atlas è dotato mani – in stile artiglio di granchio – nonché mobilità del polso. Nella breve dimostrazione, Atlas viene collocato in un ambiente di cantiere edile e gli viene chiesto di spostare gli oggetti per raggiungere la sua destinazione finale. Il video:

Si vede Atlas spostare le assi per creare un ponte, lanciare una borsa piena di due pesi da 10 libbre, spingere sopra una grande scatola di legno ed eseguire un impressionante doppio quark flip.

L’iconico robot parkour della Boston Dynamics, infatti, può fare tutto ciò, in quanto gli sono state impiantate ha appena ricevuto un potente aggiornamento: un paio di mani di metallo che lo rendono capace di completare le tipiche attività di costruzione.

Le nuove capacità del robot continuano a spingere i limiti della locomozione, del rilevamento e dell’atletismo quando Atlas è messo al lavoro. La speranza è che le nuove capacità abbiano applicazioni nel mondo reale in campi come la produzione, il lavoro in fabbrica, l’edilizia e la risposta ai disastri.

Spot cane robot
Spot cane robot – Nanopress.it

Un implementazione “complicata”

Robin Deits, ingegnere del software presso Boston Dynamics, ha spiegato quanto sia stato complicato l’aggiornamento:

Quando proviamo a manipolare qualcosa come una tavola, dobbiamo solo fare ipotesi piuttosto plausibili su dove si trova la tavola, quanto velocemente si muove, come dobbiamo muovere le braccia per far ruotare la tavola di 180 gradi molto velocemente e se sbagliamo queste stime finiamo per fare cose stupide e cadere“.

Questo è solo un passo per insegnare ad Atlas a svolgere ruoli normalmente riservati agli umani. Ci sono ancora dei limiti su ciò che può fare, poiché le sue pinze ad artiglio sono un po’ troppo forti e lasciano danni visibili su qualsiasi oggetto raccolgano.