Atlante dei Cammini, 1400 km tra i borghi della Toscana

Atlante dei Cammini: il nuovo progetto legato al turismo slow che promuove sette itinerari a piedi attraverso la Toscana più autentica.

Atlante dei Cammini a Montepulciano
Montepulciano – Nanopress.it

La Toscana apre le porte al turismo slow con il nuovo progetto di Toscana Promozione Turistica Atlante dei Cammini, un insieme di sette percorsi che toccano ben 72 tappe e attraversano 119 comuni. Ogni camminatore avrà a disposizione, in base al percorso scelto, una descrizione dell’itinerario dettagliata correlata di indicazioni (è possibile scaricare i file su smartphone grazie a Google Earth) e di consigli su ospitalità e servizi, il tutto accompagnato da una suggestiva narrazione.

Tra borghi, monumenti, bellezze naturali, sentieri escursionistici, antiche vie storiche e religiose e Patrimoni dell’Umanità, ecco tutti e sette gli itinerari promossi da Atlante dei Cammini.

Atlante dei Cammini: Via Francigena

400 km e 16 tappe che collegano Roma a Canterbury: la Via Francigena è l’antico sentiero attraversato da pellegrini, mercanti e viaggiatori, che attraversa anche la Toscana mostrandone le sue diverse facce, da nord a sud. Il percorso infatti attraversa la regione da Lunigiana a Pietrasanta, per proseguire poi fino Lucca e la Val d’Orcia.

Via di Francesco

Un cammino per lo più spirituale che ripercorre i luoghi di San Francesco d’Assisi partendo da Firenze. Tra questi troviamo per esempio il Santuario della Verna (dove il Santo ricevette le stigmate), Castello di Montauto e Assisi.

Atlante dei Cammini, Via Francigena
Via Francigena – Nanopress.it

Via Lauretana

Questo itinerario parte da Siena e arriva fino a Cortona, attraverso un sentiero etrusco-romano molto frequentano nel Medioevo da artisti, mercanti e pellegrini. Oggi è più che altro meta di pellegrinaggio attraverso i territori di Asciano, Rapolano Terme, Sinalunga, Torrita di Siena e Montepulciano. Il tragitto toscano è percorribile in circa 5 giorni.

Via Romea Strata

La Via Romea Strata ci porta dei luoghi di Leonardo da Vinci. Questa via è un insieme di percorsi che riproduce l’antico sistema di vie che conduceva i viaggiatori verso la Via Francigena in Toscana.

Via Romea Germanica

Era uno dei principali collegamenti medievali tra l’Europa centrale e Roma. La Via Romea Germanica riproduce l’antico itinerario realizzato nel 1236 dall’abate Alberto di Stade e, in Toscana, interessa 7 tappe da Chitignano ad Arezzo per finire a Cortona.

Via Matildica e Volto Santo

Questi due cammini, che si unificano a Castelnuovo di Garfagnana, hanno come obiettivo finale il Duomo di San Martino di Lucca, dove è custodita la statua lignea del Volto Santo. Il percorso parte da Mantova e attraversa 3 regioni.

Via Romea Sanese

Un tragitto che da Firenze raggiunge Siena attraverso borghi medievali, badie, stradine secondarie e pievi.