Argento 800, controlla subito a casa: se ce l’hai prepara le valigie | Non sei ricco, di più

Mentre la tecnologia avanza a passi da gigante, i metalli preziosi (primi fra tutti, oro e argento) costituiscono tuttora risorse fondamentali per l’economia. Il mondo è decisamente cambiato a livello economico e sociale, ma questi due metalli continuano a ricoprire un ruolo significativo. Prendiamo l’argento che è il focus di questo post.

Argento costoso
Valore Argento 800 – NanoPress.it

Nel corso dei secoli, si è verificata un’importante e graduale perdita di valore economico che ha portato ad una sempre maggiore disponibilità del metallo allo stato grezzo. Ciò ha avuto, a sua volta, una minore richiesta nel settore finanziario, specie a seguito delle nuove tecniche di scavo e ritrovamento dell’argento. Eppure questo metallo resta una risorsa essenziale non solo nell’ambito economico ma in altri contesti.

Quanto vale oggi? Controlla se hai in casa argento 800 perché potresti diventare, di colpo, ricco. Scopriamo in questa guida di Letto Quotidiano quanto vale l’argento 800.

Argento 800 e 925: le differenze

L’argento ha diverse proprietà che lo rendono appetibile: lucentezza, resistenza all’ossidazione ed agli agenti chimici, duttilità, ottima capacità di condurre elettricità.

Al pari dell’oro, l’argento è troppo fragile e tenero per essere impiegato ‘al naturale’: necessita di essere legato ad altri tipi di metallo, in genere al rame. In base all’utilizzo, può presentare varie gradazioni: l’argento 92,5% è quello più utilizzato (noto come argento 925 composto per il restante 7,5% da rame) per realizzare gioielli e coniare monete.

argento 800
argento 800 quanto vale – NanoPress.it

La variante più pura (99,9%) è quella economica: è molto duttile, relativamente facile da lavorare, resistente agli agenti chimici, lucente e viene usato in molti contesti. Il 70% della produzione di argento è destinata a settori come elettronica, ingegneria, fotografia in quanto trasmette meglio l’energia.

L’argento 800, pur essendo meno puro (800 parti di argento e 200 di rame su una scala basata sui millesimi), risulta essere particolarmente interessante: viene impiegato per realizzare pezzi di argenteria medio/grandi, caraffe, bracciali.

Quanto vale l’argento 800

L’argento 800 si riconosce, come altri metalli preziosi, dalla punzonatura (dicitura 800 impressa su un punto qualsiasi dell’oggetto all’interno di un ovale) che attesta il suo valore e la sua autenticità. E’ meno pregiato rispetto allo sterling (argento 925) ma costituisce una delle varianti più scambiate in assoluto.

argento 800
argento 800 – NanoPress.it

E’ un metallo tra i più comuni in termini di compravendita. Il suo valore al kg, nelle ultime settimane, è in rialzo, compreso tra i 440 ed i 465 euro in base alle condizioni dell’acquirente.