Allarme siccità in Italia: ecco come risparmiare acqua, i consigli di Legambiente

Continua l’allarme siccità in Italia. Aumentano le preoccupazioni del governo rispetto alla carenza di acqua potabile che sta caratterizzando il nostro Paese. Di seguito vi riportiamo alcune regole utili per risparmiare il più possibile acqua potabile.

Acqua
Acqua – Nanopress.it

L’acqua è un bene essenziale, non solo per la salute umana, ma anche per l’ambiente e dunque di conseguenza per il corretto funzionamento di una società. Questo perché la carenza d’acqua comporta gravi conseguenze sull’agricoltura, sul bestiame e in generale sul normale funzionamento del meccanismo di produzione.

Questo è proprio quello che sta accadendo in Italia durante queste settimane. La produzione agricola e alimentare è in netto calo, proprio a causa di questa grave emergenza.

Le regole per risparmiare acqua il più possibile

Legambiente, l’associazione che ha come scopo la tutela dell’ambiente, ha identificato alcune regole che possono essere utili al risparmio di acqua, in particolare in questo periodo complicato.

Il primo suggerimento di Legambiente è quello di utilizzare gli elettrodomestici, come lavatrici o lavastoviglie, solo lo stretto necessario e a pieno carico.

Sempre nell’ambito dei lavaggi, Legambiente ritiene che lavare piatti e bicchieri con l’acqua della pasta diluita con detersivi sia un ottimo metodo per sgrassarli a fondo e allo stesso tempo risparmiare acqua. Inoltre è più corretto lavare le stoviglie all’interno di una bacinella, piuttosto che utilizzare acqua corrente.

Altra cosa fondamentale è installare all’interno di tutti i rubinetti dispositivi frangigetto o limitatori di flusso d’acqua, in modo da consumare una quantità d’acqua molto inferiore rispetto al getto di un rubinetto normale.

Bicchiere d'acqua
Bicchiere d’acqua – Nanopress.it

Lo stesso vale anche per i water, Legambiente suggerisce di installare il discarico intelligente a doppio flusso, che è in grado di far risparmiare circa 100 litri di acqua al giorno. 

Altri metodi per risparmiare acqua riguardano anche l’igiene personale. Importante in primo luogo chiudere i rubinetti quando ci si lava i denti o ci si rade, in modo da non sprecare acqua inutilmente.

Oppure scegliere sempre la doccia invece del bagno in vasca, per risparmiare circa 1.200 litri d’acqua all’anno.

Infine è necessario prestare molta attenzione al contatore, in modo da accorgersi immediatamente di eventuali perdite, che comportano grandi sprechi di acqua.

Ma a cosa è dovuto l’allarme siccità che sta caratterizzando il nostro Paese?

Questa grave e preoccupante situazione di carenza d’acqua all’interno del nostro Paese è dovuta principalmente all’aumento delle temperature e alla mancanza di precipitazioni.

I fiumi si prosciugano, i campi si seccano e il bestiame si stressa a causa del caldo.

Va detto che il problema alla base di questa situazione è il famoso cambiamento climatico, dovuto all’inquinamento. Dunque per risolvere a pieno la situazione bisognerebbe rivoluzionare totalmente il modo di produrre a partire dai vertici della società.