Allarme in Italia: bollino rosso per 12 città

Il caldo sta stringendo l’Italia nella sua morsa già da diverse settimane e ora arriva l’allarme dal Ministero, che segnala 12 città con bollino rosso.

Donna asciuga il sudore
Donna asciuga il sudore – Nanopress.it

Negli ultimi giorni di giugno si arriverà a 19 città ad elevato rischio, solo al nord la situazione è leggermente migliore.

Città con bollino rosso

La situazione è davvero preoccupante, infatti l’anticiclone africano non accenna a diminuire la sua morsa sulle città italiane, le quali sono a rischio siccità. In questi giorni il governo si sta muovendo per razionare l’acqua e utilizzarla solo per gli scopi necessari, proprio perché questa benefica risorsa scarseggia.

Le città sono diventate in questi giorni davvero invivibili, ad esempio nella capitale, ieri si sono superati i 40 gradi nelle ore in cui il sole era più alto e si sono verificati diversi incendi in varie zone, dove l’erba secca e il vento hanno scatenato diversi fenomeni che hanno richiesto l’intervento dei vigili del fuoco.

Solo al nord si respira leggermente, ma la situazione, secondo gli esperti, peggiorerà ancora di più.

Il ministero della Salute ha lanciato un allarme in merito, evidenziando che le ondate di calore porteranno diverse città in bollino rosso. Questa allerta già è presente in 12 centri: Cagliari, Campobasso, Firenze, Frosinone, Civitavecchia, Napoli, Roma, Latina, Palermo, Perugia, Rieti e Reggio Calabria.

Le ondate di calore si verificano quando le temperature registrate sono molto elevate per diversi giorni consecutivi ed è proprio quello che sta accadendo in queste città, dove ci sono anche alti tassi di umidità, forte irraggiamento solare e poco vento.

Scottatura
Scottatura – Nanopress.it

Abbiamo poi anche alcune città in bollino arancione, che tenderà a diventare per lo più rosso nei prossimi giorni. Queste sono: Ancona, Bari, Bologna, Catania, Messina, Pescara, Trieste, Venezia e Verona.

Le zone meno a rischio

Generalmente dunque c’è una situazione leggermente migliore al nord rispetto al sud, in questo settore la Liguria è la meno calda ed è infatti con bollino giallo fisso da 3 giorni.

Le città con bollino giallo, quindi con ondate di calore sostenibili sono: Milano, Torino, Bolzano, Brescia e Genova. Queste, rimarranno tali anche nei prossimi giorni.

Ci sono poi alcune città che regrediscono, ossia dall’allarme arancione si passa a quello giallo e quindi la situazione riguardante le ondate di calore migliorerà e lascerà un po’ di respiro. Queste sono: Trieste, Verona e Venezia.

I consigli degli esperti sono sempre gli stessi, ossia bere molto e proteggersi per quanto possibile dal forte irraggiamento, ad esempio evitando di uscire nelle ore più calde.