Alla scoperta delle polpette

Le polpette sono il comfort food per eccellenza, apprezzate da grandi e piccini. Oggi, un ristorante a Roma le propone in tantissime versioni diverse.

Polpette
Polpette – Nanopress.it

Dall’antipasto al dessert, tutto è ‘polpettabile’ per il locale capitolino che ha avuto questa strabiliante idea.

Le polpette nella storia

Si tratta di un piatto antichissimo, infatti le prime tracce si hanno fra il 25 a.C. e il 35 a.C., quando il cuoco romano Marco Gavio Apicio le cucinava a base di pesce e di carne ma la prima testimonianza scritta in un testo è successiva, precisamente si tratta del Libro de Arte Coquinaria di Maestro Martino, ossia il cuoco europeo molto importante e conosciutissimo nel XV secolo.

Secondo altre fonti tuttavia, le polpette non sarebbero europee ma l’origine sarebbe della Persia antica, dove venivano chiamate kofta, riadattamento della parola koofteh, che significa letteralmente ‘carne pestata’.

In effetti, la polpetta è proprio un impasto di carne che ha tantissime varianti in tutto il mondo, per quanto riguarda la forma invece è solitamente sferica, in alcuni casi più schiacciata, ad ogni modo quando arrivano in tavola sono davvero le protagoniste grazie all’aspetto simpatico e al gusto saporito.

Le polpette si trovano in tutto il mondo e ovviamente anche in Italia, dove addirittura un testo del 1891 di Pellegrino Artrusi, ne parla proponendo la celebre ricetta in fricassea, all’epoca una salsa che andava molto di moda, composta da burro, rosso d’uovo, erbe e limone.

La polpetta oggi e il ristorante dedicato

Facciamo un balzo in avanti e arriviamo ai giorni odierni, dove le polpette costituiscono quello che potremmo definire un comfort food, ossia un piatto che si mangia comodamente, veloce ma molto gustoso.

Polpette
Polpette – Nanopress.it

La polpetta è anche un piatto di memoria e appartenenza a una particolare famiglia, infatti ognuna ha la sua ricetta particolare per aggiungere ‘quel tocco in più’.

La polpetta è anche un eccellente cibo di recupero, ossia un piatto povero costituito da avanzi, ma non per questo scadente. Gli ingredienti necessari sono economici, ma lavorati ad arte offrono davvero un risultato da leccarsi i baffi.

Talmente è ampio il successo delle polpette che è nato a Roma un ristorante con diverse sedi in 4 punti diversi della capitale, dedicato proprio a questo piatto.

Il nome della catena è proprio ‘Polpetta‘ e ha un menu che si compone proprio di street food e ovviamente che prevede tantissime versione delle polpette, per gustarle in tutte le portate, dall’antipasto in poi, compresa l’originale idea della pasta pizza burger e persino nel dolce.

L’idea è venuta allo chef Giovanni Nerini, cuoco di Milano trapiantato da anni a Roma. Il menu del ristorante prevede versioni tradizionali di polpette ma anche fusioni interessanti e moderne, ad esempio abbiamo quelle stagionali come quelle a base di melanzane.

Alcune versioni prevedono anche la moda romana, ecco dunque che spuntano le polpette all’amatriciana, quelle cacio e pepe, quelle alla carbonara, quelle a base di porchetta di Ariccia e molto altro.

Il menu prevede poi anche molte ricette internazionali, come le polpette a base di gamberoni con curry rosso o quelle al gulash ungherese.

Anche la panatura delle polpette cambia in base agli ingredienti utilizzati, infine, assolutamente da provare sono le proposte divertenti di polpette dolci come quelle al tiramisu e quelle cocco e nutella.