Alessandro Redaelli, scomparso nel Garda: in corso le ricerche del 41enne

È da domenica scorsa che vanno avanti le ricerche di Alessandro Redaelli. L’uomo 41enne non si riesce più a trovare. Sono attualmente in corso le ricerche.

Soccorsi
Soccorsi – Nanopress.it

Quella di oggi, sarà un’altra giornata di lavoro, per poter ritrovare Alessandro Redaelli, l’uomo che è scomparso da ormai due giorni.

Le forze dell’ordine stanno scandagliando il lago dove è sparito l’uomo domenica scora.

Di Alessandro però non ci sono ancora tracce e le possibilità di ritrovarlo vivo sono minime.

Vediamo cosa è successo domenica e cosa hanno scoperto i soccorritori.

La scomparsa di Alessandro

Il 41enne sparito nel lago di Garda domenica scorsa non è stato più ritrovato.

Di lui non si hanno più notizie da allora e le indagini proseguono senza portare a nessun risultato.

Nonostante le ricerche senza sosta da domenica, l’uomo sembrerebbe essere stato inghiottito dal lago.

Dell’uomo non si hanno più notizie dalle 15:40 di domenica 17 luglio.

A quanto pare, Alessandro era andato insieme alla famiglia, composta da Sabrina sua moglie e dai suoi figli a fare un giro con il suo natante sul lago.

Ad un certo punto mentre nuotava, Alessandro ha avuto un malore.

Non sono serviti i soccorsi sul posto, contattati repentinamente dalla moglie per ritrovarlo.

Nella località Rivoltella di Desenzano è arrivata la Guardia Costiera con un GC 58 per soccorrere l’uomo.

Per ritrovarlo sono stati anche richiamati i sommozzatori dei Vigili del Fuoco, provenienti da Bologna con un elicottero.

Le ricerche proseguono

In un primo momento, domenica, sono state avviate le ricerche in superficie per poter ritrovare Alessandro.

All’operazione, un elicottero dei Vigili del Fuoco ha perlustrato la zona dall’alto, senza però trovare alcuna traccia dell’uomo.

Elicottero sul lago di Garda
Elicottero sul lago di Garda – Nanopress.it

Sono poi seguite altre ricerche con un’imbarcazione dei pompieri, in contemporanea ai sommozzatori che perlustrano i fondali.

Le ricerche non si sono mai fermate, ma ancora non abbiamo alcuna notizia dell’uomo che domenica scorsa ha avuto un malore al lago di Garda.

I soccorritori hanno perlustrato il luogo dove l’uomo è sparito estendendo la ricerca nei pressi della scomparsa.

Nemmeno la strumentazione avanzata dei sonar e rov dei Volontari del Garda è riuscita a dare qualche informazione sul tragico evento.

Oggi si continua a cercare Alessandro, ma dopo tutto questo tempo, la possibilità di ritrovarlo vivo sono veramente basse.

Non si danno per vinti i Vigili del Fuoco e la Guardia Costiera, che da domenica cercano in tutti i modi di poter riportare Alessandro alla sua famiglia sconvolta dal tragico evento.