Alessandro Di Battista, ritorno al M5S? “Non sono disposto a tutto”

Da Irkutsk Alessandro Di Battista è intervenuto in un video sulla recente caduta di Governo. La suggestione di un suo possibile ritorno in partito, a patto che ci sia spazio di autonomia.

Alessandro Di Battista
Alessandro Di Battista – Nanopress.it

L’ex grillino è intervenuto, tramite i propri canali social, sulla recente crisi di Governo e su un suo possibile ritorno nel partito. Alessandro Di Battista non si dice bisogno di un ritorno in Parlamento: “Non sono disposto a tutto“.

Alessandro Di Battista, tra le colpe della crisi e la suggestione di un ritorno

Dopo una lunga disamina sull’attuale stato della politica italiana, nell’ultimo video condiviso sul suo canale YouTube, Alessandro Di Battista ha toccato un punto molto delicato, ossia quello di un suo possibile ritorno al Movimento Cinque Stelle.

Secondo l’ex pentastellato, le cause dell’attuale crisi che si è oramai consumata, non sarebbero i pugni battuti sul tavolo dei grillini, quanto inconsapevolmente – ci tiene spesso a sottolineare – la reazione a catena che ha portato l’uscita dal partito di Luigi Di Maio.

Proprio Di Maio avrebbe causato l’apertura del vaso di Pandora del partito di Conte. Di Battista individua nei principali artefici della caduta di Governo infatti Mario Draghi e Di Maio.

Il primo, che è intervenuto con forza in Senato secondo lui attaccando Lega e Cinque Stelle con un discorso volto proprio a dare forfait. Tante le responsabilità di Draghi, a detta di Di Battista, il quale sostiene ha sempre avuto come primo obiettivo quello di diventare Presidente della Repubblica. Fin dalle sue prime dichiarazioni, quando si diede del “nonno” per il Paese.

Crisi economica, dislivello tra ricchi e poveri, ed errori fatti, avrebbero dunque portato un Draghi ormai messo alle strette a dare le dimissioni. E le elezioni anticipate di qualche mese, non sono secondo l’ex grillino che cita anche Berlusconi, un così grave problema dopo tutto.

Ma tornando ai suoi progetti futuri, su un suo possibile rientro nel partito Di Battista si dice non essere “disposto a tutto pur di tornare in Parlamento“.

Alessandro Di Battista, ritorno al Movimento? “Può succedere di tutto”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessandro Di Battista (@aledibattista)

Può ancora succedere di tutto secondo Di Battista, che nel suo ultimo video su YouTube – pubblicato nella giornata di ieri – ha detto di potersi aspettare ancora qualche colpo di scena.

Che il più grande di questi colpi di scena possa essere proprio un suo ritorno tra i pentastellati?

Di Battista non crede che la politica sia un lavoro da portare fino alla pensione. “Non fa parte di me – continua – io voglio combattere la politica professionistica“.

Alessandro Di Battista
Alessandro Di Battista – Nanopress.it

Ringraziando chi lo sta spronando a ributtarsi nella mischia, Di Battista replica che vedrà quel che succede nei prossimi giorni, che tornerà in Italia solo dopo aver finito il suo lavoro.

A chi sostiene che da dentro i Palazzi si incida di più, risponde che dipende dallo “spazio di autonomia che c’è”. “Non sono disposto a tutto questo“, chiude ammettendo una certa gratificazione nel caso dovesse diventare ancora una volta Deputato, o Senatore della Repubblica.