Addio alla Regina Elisabetta II: la sovrana si è spenta all’età di 96 anni

Sua maestà Elisabetta II ci lascia all’età di 96 anni, creando un vuoto in tutti i reami del Commonwealth. Tutto il mondo la ricorderà per essere stata la regnante più longeva di sempre.

Regina Elisabetta
Regina Elisabetta – Nanopress.it

Nelle ultime ore si erano susseguite le notizie sulle sue gravi condizioni di salute, che l’avevano costretta a restare a Balmoral, nonostante i vari impegni istituzionali che la attendevano. 

Dopo Carlo e Camilla, al suo capezzale erano giunti anche gli altri tre figli della sovrana: i principi AnnaAndrea ed Edoardo.

Chi era la Regina Elisabetta II

Elisabetta II nasce il 21 aprile 1926 a Londra nel quartiere Mayfair, dal principe Albert e la moglie Maria di Teck. Sin da subito dimostra la sua inclinazione autorevole e responsabile, lo stesso Winston Churchill si accorse subito del portamento regale della piccola Elisabetta: Ha un’aura di autorità e di riflessività sorprendente per un’infante.

Elisabetta II rimarrà nella storia per essere stata la Regina più iconica di sempre. La sua figura ha attraversato e caratterizzato il XX secolo e i primi decenni del XXI, tra sobrietà e anticonformismo allo stesso tempo. Oltre a essere stata la regnante più longeva, detiene anche il record del regno più lungo, iniziato nel lontano 6 febbraio 1952, dal dopoguerra all’era dei social.

Il matrimonio con Filippo di Edimburgo

elisabetta e filippo
La regina Elisabetta e il marito Filippo – Nanopress.it

Un amore durato anni e che segna un altro record per sua maestà Elisabetta II. Infatti, il matrimonio tra Filippo di Edimburgo e Her Majesty Elizabeth ha raggiunto la caratura di platino, segnando l’unione più lunga tra due reali. La regina Elisabetta si innamora di Filippo a 13 anni durante le nozze della cugina, la principessa Marina di Grecia.

Confessa subito alla sorella Margaret di aver conosciuto un ragazzo bello come un vichingo. Filippo si dichiara con un anello di diamanti nei giardini del castello di Balmoral. Ha 18 anni e aveva già intrapreso la carriera navale. Per i sudditi inglesi, usciti dalla guerra, è un giorno di festa. Re Giorgio VI acconsente alle nozze solo nell’aprile 1947, Elisabetta ha 21 anni, Filippo 26.

Curiosità Reali

Un personaggio di spicco come la Regina Elisabetta II e con il suo vissuto nasconde un sacco di curiosità riguardo alla propria vita. Forse non sapevi che sua Maestà era l’unica persona al mondo a non possedere né un passaporto né un licenza di guida, dal momento che vengono rilasciate in nome di sua Maestà, potendo comunque viaggiare e guidare senza vincoli.

Inoltre era una grande amante degli animali specialmente dei cavali e dei cani. Infatti, Nel 1933 il duca di York donò a ciascuna figlia un cane di razza pembroke (una variante dei welsh corgi): da allora Elisabetta II ha avuto più di 30 corgis.

la regina Elisabetta e il principe Filippo
La regina Elisabetta e il principe Filippo – Nanopress.it

Una particolare curiosità riguardo la sua personalità di donna forte ed emancipata viene testimoniata dalla sua inclinazione per i motori. Sua Maestà, che usava sfoggiare tailleurs in tinta con guanti, cappellini e borsetta, adorava le auto e si divertiva a cambiare le gomme o riparare motori: a 18 anni, durante la Seconda Guerra Mondiale, si arruolò nell’esercito diventando un meccanico provetto.

Chi erediterà il suo trono?

Con la sua dipartita la Regina lascia la royal family senza una guida, che adesso è in mano ai suoi figli Carlo, Principe del Galles ed erede al Trono; Anna, Principessa Reale; Andrea, Duca di York ed Edoardo, Conte di Wessex.

Carlo d'Inghilterra
Carlo d’Inghilterra – nanopress.it

E adesso quale sarà la linea di successione ufficiale? Ovviamente il primo discendente al ruolo di Re è Charles, Principe del Galles e primogenito della Regina e del Principe Philip. A seguire c’è William e, ovviamente, George. Quarta a succedere al trono Charlotte, secondogenita dei Duchi di Cambridge e dopo di lei, il piccolo Louis. Si è spesso ipotizzato che il trono potrebbe passare direttamente a William, poiché il padre Carlo non rivendicare il diritto al trono vista la sua veneranda età.

Una personalità immortale, che lascia un vuoto incolmabile anche oltre i confini della Gran Bretagna. Vedremo quale sarà la sorte della famiglia reale.