200 Finanzieri a caccia di speculatori sul Covid

Chiedevano agevolazioni e sostegni economici stanziati per l'emergenza coronavirus: 132 persone indagate.

Guardia di Finanza

Foto Shutterstock | Roman Sigaev

Oltre 200 finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Ancona, dello SCICO di Roma, del Gruppo GdF di Fermo e della Compagnia GdF di Civitanova Marche, hanno dato esecuzione a dodici ordinanze di applicazione della misura di custodia cautelare di cui nove in carcere e tre ai domiciliari.

I responsabili sono indagati, insieme ad altre 132 persone, per associazione per delinquere, bancarotta fraudolenta, reati fiscali, riciclaggio e auto-riciclaggio.

La mente dell’organizzazione criminale ha più volte palesato l’intento di utilizzare le sue società per avanzare richieste per usufruire delle agevolazioni e delle misure a sostegno dell’economia stanziate a seguito dell’emergenza Covid-19.

Parole di Anita Borriello

Appassionata di libri e computer: unisce l'amore per entrambi studiando Informatica Umanistica presso l'Università di Pisa. Lavora dal 2003 come Redattrice e Copywriter scrivendo testi per numerose testate online. Lettura, scrittura e tiro con l'arco sono le sue più grandi passioni.

Da non perdere