Vogliono resuscitare Lenin con l'acqua santa: il video della loro azione fa il giro del mondo

La polizia che li ha colti in flagrante con le taniche in mano, li ha arrestati e ora rischiano 15 giorni di prigione.

Vogliono resuscitare Lenin con l’acqua santa: il video della loro azione fa il giro del mondo

Oleg Basov e Ievgheni Avilov sono due attivisti che fanno parte del gruppo artistico russo ‘Cavaliere azzurro’, e per festeggiare l’Epifania ortodossa in modo originale, i due hanno deciso di recarsi sulla Piazza Rossa con in mano due bottiglioni di acqua santa. Il motivo? Lanciare il liquido contro la porta del Mausoleo dove riposano le spoglie del padre della Rivoluzione d’Ottobre. In questo modo hanno ‘provato’ a far resuscitare Lenin, urlandogli al contempo ‘Alzati e vattene!’. Il video della loro impresa sta spopolanndo in Rete.

La provocatoria azione dei due attivisti è stata chiamata ‘L’esorcista’. Ma la goliardata non è andata a buon fine, anche se probabilmente Oleg Basov e Ievgheni Avilov sapevano perfettamente a cosa stavano andando incontro.

E infatti, i due sono stati presi con le mani nel sacco, ovvero fermati dalla polizia che li ha colti in flagrante con le taniche in mano.

Sono stati quindi fermati e tenuti in carcere per una notte con l’accusa di ‘teppismo lieve’, ma rischiano una condanna fino a 15 giorni di carcere.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere