Voghera, assessore spara e uccide uno straniero in piazza

L'assessore leghista Massimo Adriatici ha ucciso uno straniero senzatetto in piazza a Voghera. L'accusa, al momento, è quella di eccesso di legittima difesa

assessore spara a un senzatetto

Foto Pixabay | djedj

L’assessore leghista Massimo Adriatici è stato arrestato per aver esploso un colpo di pistola che ha causato la morte di un senzatetto marocchino di 39 anni, Youns El Boussetaoui.

Assessore arrestato per eccesso di legittima difesa

“Mi ha spinto ed è partito un colpo, era furioso per la mia chiamata alla Polizia”. Queste le parole con cui si è giustificato l‘assessore Massimo Adriatici, ex poliziotto con regolare porto d’armi, arrestato per avere sparato il colpo di pistola che poco dopo le 22 di ieri, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina, Youns El Boussetaoui. Il fatto è accaduto in piazza Meardi a Voghera, nei pressi del bar “Ligure la Versa”. Adriatici – avvocato, attuale assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), nella giunta di centrodestra, sovrintendente di Polizia presso il commissariato vogherese fino al 2011 – si trova ora agli arresti domiciliari. Sul fatto stanno indagando i carabinieri coordinati dalla procura di Pavia: l’ipotesi su cui si lavora è quella dell’eccesso colposo di legittima difesa.

Un episodio che divide la politica

Un episodio che ha scioccato la città dell’Oltrepò pavese, che ha già diviso la politica sulle tematiche della sicurezza, ma di cui danno una lettura diversa anche gli stessi cittadini. Gli stessi avventori del bar ‘Ligure La Versa’ si dividono tra chi descrive la vittima come “uno capace solo di andare in giro a spaccare vetrine e a dare fastidio” e altri che parlano di Adriatici come di “uno sceriffo, che aveva smesso di fare il poliziotto, ma lo faceva ancora e aveva preso di mira ‘Musta‘ – questo il soprannome del 39enne – che spesso chiedeva solo qualche soldo”.

“Altro che far west a Voghera si fa strada l’ipotesi della legittima difesa”, ha commentato il leader della Lega Matteo Salvini, mentre per il segretario del Pd Enrico Letta “un uomo è morto, per colpa di una pistola” e “una cosa dobbiamo e possiamo farla: StopArmiPrivate”.

Si aspetta ora la magistratura per fare chiarezza su tutta la vicenda: verranno analizzate le telecamere della zona, procedendo con gli accertamenti balistici.

Parole di Giulia Martensini

Da non perdere