Violenza su un bus a Napoli, passeggero prende a pugni lo sportello e si scaglia contro l’autista

Episodio di violenza su un bus a Napoli: un uomo avrebbe inveito contro l’autista e avrebbe preso a pugni uno sportello, danneggiandolo, per una presunta fermata mancata. 

porte di bus
Porte di un bus – Nanopress.it

I fatti si sarebbero consumati questa mattina a bordo di un bus in transito sotto la Galleria Laziale, nel capoluogo campano. Sulla vicenda sarebbero ancora in corso le indagini dei carabinieri.

Pugni allo sportello e insulti all’autista di un bus a Napoli

Il caso del passeggero che avrebbe danneggiato lo sportello di un bus a Napoli, questa mattina, sarebbe tuttora al vaglio dei Carabinieri della compagnia Bagnoli. I militari sarebbero intervenuti in via Giulio Cesare poche ore fa, su richiesta di un’autista dell’autobus Anm in servizio sulla linea che collega Mergellina e il quartiere Fuorigrotta.

Mentre il mezzo si trovava a percorrere Galleria Laziale, intorno alle 6.15 di oggi, sulla tratta piazza Garibaldi-piazzale Tecchio, un uomo avrebbe scaricato la sua furia con violenti colpi allo sportello e insulti al conducente per una presunta mancata fermata.

Violenza su un bus a Napoli: la ricostruzione e le indagini dopo il danneggiamento del mezzo

Carabinieri a Napoli
Carabinieri a Napoli – Nanopress.it

Alla guida del bus, attivo sulla linea 151 piazza Garibaldi-piazzale Tecchio, una donna che avrebbe riferito quanto accaduto questa mattina mentre il mezzo stava percorrendo la Galleria Laziale. Secondo la sua versione, un passeggero avrebbe inveito contro di lei per non essersi fermata, come da lui richiesto, in zona piazza Sannazaro.

Al rifiuto dell’autista, l’uomo avrebbe scaricato la sua furia contro lo sportello dell’autobus colpendolo con diversi pugni sferrati con violenza. Un episodio che sarebbe sfociato nel danneggiamento del sistema di apertura automatica del bus.

Passeggero danneggia sportello di un bus per una mancata fermata, poi la fuga

Secondo le informazioni trapelate poche ore dopo l’accaduto, il passeggero che avrebbe dato in escandescenze sul mezzo a Napoli si sarebbe dato alla fuga dopo il danneggiamento di uno sportello e dopo aver minacciato l’autista in servizio sulla linea 151.

L’aggressione delle ultime ore non è un caso isolato. Pochi giorni fa, un altro autista di bus sarebbe stato aggredito mentre era in servizio sulla linea Benevento-Avellino. Secondo quanto ricostruito, il conducente del mezzo pubblico sarebbe stato malmenato da un giovane passeggero di 20 anni al quale avrebbe chiesto di non fumare a bordo.

Prima di essere picchiato, l’autista sarebbe stato insultato e, dopo aver incassato diversi schiaffi e pugni, sarebbe riuscito ad allertare i carabinieri. Nell’aggressione, la vittima avrebbe riportato alcune ferite al volto.