Violentate per 40 anni nel silenzio delle autorità: il drammatico caso delle 1.000 bambine di Telford

Telford, Gran Bretagna: 1.000 ragazze violentate per 40 anni, senza che le autorità intervenissero per porre fine a tali crimini.

Orsacchiotto sul pavimento
Orsacchiotto sul pavimento – Nanopress.it

Più di mille ragazze sono state aggredite e violentate sessualmente nella città britannica di Telford, a nord di Birmingham, dagli anni ’80: le autorità non hanno indagato su p  rove evidenti legati ai molteplici crimini sessuali. Lo rivela un’indagine riportata dai media britannici.

Telford, 1.000 ragazze violentate per 40 anni nel silenzio delle autorità

Nel 2018, il quotidiano britannico Sunday Mirror ha rivelato che diverse bande abusarono di ragazze – dagli anni ’80 – nella città britannica di Telford, a nord di Birmingham. A seguito di ciò, venne aperta un’indagine. Secondo Tom Crowther, presidente della commissione d’inchiesta, l’abuso è stato perpetrato su più di mille ragazze, senza controllo, per anni.

Le agenzie competenti hanno incolpato le ragazzine stesse degli abusi e non sono state fatte indagini in merito, in quanto indagare su uomini asiatici avrebbe creato delle tensioni razziali nel paese, secondo quanto riferito da BBC.

L’indagine ha anche rilevato che insegnanti e assistenti sociali sono stati scoraggiati dal denunciare abusi e che le agenzie coinvolte hanno respinto le segnalazioni di prostituzione minorile.

Gli aggressori sono stati “incoraggiati” dall’inerzia della polizia, che ha lasciato andare avanti gli abusi per anni senza reagire. Dopo la condanna di sette uomini per reati sessuali, le squadre di specialisti sono state notevolmente ridotte per motivi finanziari.

Ragazza su mezzo di trasporto
Ragazza su mezzo di trasporto – Nanopress.it

Vittime dagli anni ’70

Le vittime hanno ripetuto durante le indagini come gli uomini le abbiano manipolate da bambine per ottenere la loro fiducia, per poi violare spietatamente tale fiducia e usarle come giocattoli sessuali o merci“, ha detto Crowther.

Innumerevoli bambine sono stati abusate sessualmente e violentate. Sono stati deliberatamente umiliate, condivise e scambiatw. Hanno subito violenze e le loro famiglie sono state minacciate“.

L’indagine risale al 1989, ma Crowther ha affermato di aver ascoltato anche i resoconti delle vittime negli anni ’70. La polizia di West Mercia e il consiglio della contea di Telford Wrekin hanno rilasciato scuse “inequivocabili” per gli eventi passati.

L’indagine parte dopo 40 anni

Su richiesta di Theresa May, è stata finalmente aperta l’indagine indipendente richiesta da Lucy Allan, membro del Parlamento del Regno Unito. Mirerà a “trovare la verità, mostrare cosa è andato storto” e “trarre lezioni per il futuro, ha affermato un portavoce del ministero dell’Interno. “Questo è un caso davvero terribile, con alcuni dei membri più vulnerabili della nostra società che cadono preda di criminali spietati“.

Theresa May aveva chiesto l’istituzione di questa commissione il prima possibile. “Siamo rimasti tutti scioccati da questa orribile vicenda“, ha detto il primo ministro britannico ai parlamentari, sottolineando la qualità dell’indagine del Sunday Mirror.