Viaggiare in aereo in sicurezza: le nuove regole

Autocertificazione, obbligo di mascherine e novità per bagagli a mano: ecco le nuove regole attive per andare in aeroporto e viaggiare in aereo in tutta sicurezza.

Continua a leggere

Viaggiare in aereo in sicurezza

Foto Shutterstock | FrameStockFootages

Ci sono nuove regole per viaggiare in aereo in sicurezza per ridurre al minimo la possibile circolazione del coronavirus. Sono diverse le compagnie aeree che hanno annunciato di aver messo in pratica nuove misure ritenute necessarie per la sicurezza di tutti. Ad esempio è stato introdotto l’obbligo di autocertificazione e nuove regole per i bagagli a mano, mentre non è più in vigore la regola del distanziamento obbligatorio a bordo. Vediamo come ci si deve comportare se vogliamo prendere un aereo e viaggiare in tutta sicurezza.

Continua a leggere

Continua a leggere

Per il momento gli italiani possono tornare a volare negli Stati dell’area Schengen, Regno Unito e Irlanda del Nord, dopo l’apertura delle frontiere Ue. Ma per viaggiare in aereo in sicurezza ci sono nuove regole da seguire, in vigore dal 15 giugno. Vediamo quali sono.

Nuove regole anticontagio per viaggiare in aereo in sicurezza


Il rischio zero non esiste, ma per garantire la sicurezza dei passeggeri le compagnie aeree hanno elaborato una guida con nuove regole contro la diffusione del coronavirus seguendo il testo dell’ultimo Dpcm dell’11 giugno scorso. Gli aeromobili, ad esempio, dovranno essere quotidianamente sottoposti a una pulizia approfondita e a una sanificazione integrale della cabina che garantisce la protezione delle superfici dai virus per almeno 24 ore. E sarà sospesa la somministrazione di cibo a bordo durante il viaggio.

Continua a leggere

Continua a leggere

Controllo della temperatura corporea

Tutti i viaggiatori dovranno sottoporsi al controllo della temperatura corporea tramite termoscanner prima di salire sull’aeromobile. Le postazioni per il controllo saranno diverse per monitorare al meglio tutti i passeggeri. Controlli sono previsti all’ingresso degli scali, agli arrivi, all’uscita. Se il viaggiatore ha la febbre superiore ai 37,5° C, l’imbarco sarà negato.

Obbligo di indossare la mascherina

La mascherina chirurgica che copre naso e bocca va indossata sempre, sia all’ingresso dell’aeroporto sia a bordo dell’aereo. Inoltre va ricordato che va sostituita ogni 4 ore, quindi in caso di voli molto lunghi è necessario avere con sé una adeguata scorta. Alcune compagnie, come EasyJet, hanno assicurato che tutti gli aerei saranno dotati di dispositivi sanitari di scorta, tra cui mascherine, guanti e disinfettante per le mani, a disposizione di passeggeri ed equipaggio, in caso di necessità.

Continua a leggere

Autocertificazione

Per poter viaggiare in aereo occorre avere compilato e consegnare all’imbarco l’autocertificazione che attesta di non avere sintomi da Covid-19. E di non avere avuto contatti a rischio nei due giorni precedenti il viaggio. Inoltre il viaggiatore, entro otto giorni dallo sbarco, si impegna a comunicare l’eventuale comparsa di sintomi da Covid-19 sia al vettore che all’autorità sanitaria territoriale competente.

Continua a leggere

Il consiglio è di stampare l’autocertificazione che è allegata sui siti web dei rispettivi vettori, e di compilarla interamente già prima di andare in aeroporto, così da poterla presentare all’imbarco senza perdere tempo. Per esempio a questo link trovate il modello di autocertificazione fornito da Alitalia per i viaggiatori in partenza dall’Italia.

Continua a leggere

Bagaglio a mano

I bagagli a mano da posizionare a bordo degli aerei sono vietati se di grandi dimensioni. Sono ammesse solo piccole borse o zainetti, mentre in stiva è possibile imbarcare trolley, valigie e borsoni. Il consiglio è di verificare sempre sul sito del vettore scelto quali regole specifiche sono in vigore per i bagagli a mano e in stiva. Da notare che alcuni aeroporti si sono attrezzati con la sanificazione dei bagagli da stiva che vengono quindi igienizzati prima del ritiro da parte dei passeggeri.

Distanziamento sociale

L’obbligo di distanziamento di almeno un metro tra una persona e l’altra vale all’interno dell’aeroporto ma non sull’aereo. Purché quest’ultimo sia dotato di dispositivi verticali di rigenerazione dell’aria ogni tre minuti con filtri HEPA ( o EPE). Filtri che sono adatti a eliminare virus batteri in circolazione.

Continua a leggere

Sanificazione degli aeroporti

Per mantenere gli aeroporti puliti e sanificati sono previste diverse operazioni di sanificazione nell’arco della giornata. Inoltre all’interno dello scalo sono organizzati dei percorsi di entrata e uscita differenziati per evitare assembramenti. In più a disposizione dei viaggiatori ci sono postazioni per la sanificazioni delle mani con disinfettanti, per coloro che non riescono ad accedere ai bagni per lavarsi con acqua e sapone.

Re-open EU, la nuova piattaforma per i turisti

Riaprire in sicurezza la circolazione in Europa e favorire la ripresa del turismo: è questo l’obiettivo di ‘Re-open EU‘ (riaprire l’Ue), una piattaforma web voluta dalla Commissione europea. Dentro ci si trovano tutte le informazioni utili per viaggiare e pianificare le vacanze estive rispettando le necessarie precauzioni sanitarie.

I turisti potranno ottenere così informazioni in tempo reale su frontiere, mezzi di trasporto disponibili, restrizioni di viaggio, misure di sanità pubblica e di sicurezza. Come ad esempio il distanziamento fisico o l’uso delle mascherine, nonché altre informazioni pratiche per i viaggiatori.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere