Valanga sull’Himalaya: travolti un gruppo di alpinisti

Una gigantesca valanga si è abbattuta sull’Himalaya indiano. Attualmente il bilancio dei morti è salito a ben 19 persone, un gruppo di alpinisti che si apprestavano a scalare la montagna.

Grandi vette
Grandi vette – Nanopress.it

Il gruppo di alpinisti formato da istruttori e allievi, stava scalando il monte dell’Himalaya, quando una valanga all’altezza di ben 4.880 metri li ha completamente travolti. La terribile tragedia è avvenuta vicino la cima del monte Draupadi Ka Danda II, nello stato settentrionale del Uttarakhand Draupad.

La valanga sull’Himalaya

Martedì scorso un’enorme valanga si è abbattuta sull’Himalaya indiano, coinvolgendo un gruppo di alpinisti composto da ben 41 persone. 

Il gruppo si trovava ad un’altitudine di circa 4.000 metri quando è stato completamente travolto dalla neve.

Il bilancio è terribile. Infatti il portavoce dell’agenzia statale per i disastri Ridhim Aggarwal, ha comunicato che sono stati attualmente recuperati 19 corpi, mentre altri 10 sono ancora dispersi. 

Il gruppo di alpinisti composto da istruttori e allievi si trovava in prossimità della cima del monte Draupadi Ka, quando la valanga lo ha colpito. 

I soccorsi stanno agendo senza sosta, anche se nelle ultime ore stanno rallentando, causa mal tempo. 

In ogni caso le autorità e l’aereonautica indiana, si sta mobilitando nonostante la neve e la pioggia, avendo già recuperato ben 32 persone. 

Il fenomeno delle valanghe

Ultimamente stiamo assistendo ad un’enorme quantità di notizie riguardanti la caduta di valanghe su diversi monti importanti. Tra queste per esempio va ricordato il caso della Marmolada. Ma non solo, in quanto anche lo stesso Himalaya è ampiamente esposto a questo fenomeno. 

Ma qual è il motivo per cui in quest’ultimo periodo stiamo assistendo al verificarsi di questo fenomeno con una maggiore frequenza? 

In effetti tutti sappiamo che le valanghe sono un fenomeno comune, che in certo senso appartiene al mondo delle montagne, fatto sta che mai come negli ultimi tempi, si è verificato un enorme numero di incidenti di questo tipo. 

Valanga tignes Francia
Valanga – Nanopress.it

Il motivo principale è sicuramente il surriscaldamento globale. Le temperature si stanno alzando ovunque, questo ovviamente ha effetti negativi in tutto il mondo, ma in particolar modo sui monti. 

In quanto, con l’innalzamento delle temperature i ghiacci si sciolgono e conseguentemente anche le grandi masse di neve si distaccano. Tutto ciò rende ancora più pericoloso lo svolgimento dell’alpinismo.

In quanto come tutti sanno, è molto difficile che una valanga possa essere prevista e ancor di più evitata. 

Il problema è dunque alla base, per riportare il fenomeno alla “normalità” è necessario prima combattere i problemi di fondo del nostro pianeta.