Usa, poliziotto ferisce un 13enne: aveva una pistola finta

polizia di baltimora

Un ragazzo di 13 anni, fermato dalla polizia per il possesso di una pistola, si è rifiutato di abbandonare l’arma e così è stato ferito da un agente. Poco dopo si è scoperto che la pistola posseduta dal 13enne era un’arma giocattolo. L’episodio è accaduto a Baltimora negli Stati Uniti.

Il giovane non è in pericolo di vita. In base alle prime ricostruzioni è emerso che due poliziotti a bordo di un’auto abbiano individuato il ragazzino con l’arma e dopo avergli ordinato di fermarsi il 13enne è scappato, così è stato ferito da uno dei due poliziotti che gli ha sparato ad una gamba. Colpisce che l’episodio è accaduto nella parte ovest di Baltimora dove, lo scorso anno, esplosero proteste in seguito alla morte del giovane afroamericano Freddie Gray, deceduto la settimana successiva all’arresto per lesioni alla spina dorsale.

Parole di Chiara Podano

Chiara Podano è stata collaboratrice di Nanopress dal 2016 al 2019, occupandosi principalmente di spettacoli, televisione, gossip, celebrities.

Da non perdere