Usa, padre spara e uccide il figlio per sbaglio al poligono di tiro

SHOOTING RANGE PRACTICE

Erano insieme al poligono di tiro, William Brumby e il figlio Stephen di 14 anni, quando per errore un proiettile ha colpito l’adolescente che è morto.
La tragedia è accaduta in Florida, l’uomo stava sparando con la sua pistola quando un bossolo deviato da un muro è finito dentro la sua camicia.

Quando William ha tentato di rimuovere il bossolo con la mano destra con impugnava anche l’arma, è accidentalmente partito un colpo e il proiettile ha atterrato il figlio Stephen che era dietro di lui.
Alla scena hanno assistito anche gli altri due figli che si trovavano al poligono, Stephen è stato immediatamente portato in ospedale ma per lui non c’è stato nulla da fare ed è morto.
Gli inquirenti hanno aperto un’indagine nonostante non sia stata mossa alcuna accusa nei confronti di William Brumby, la polizia ha anche ascoltato i testimoni e visionato il video del tragico evento.

Parole di Chiara Podano

Da non perdere