USA aumentano la presenza militare in Europa per contrastare la Russia

Nuove truppe e armi fanno parte della risposta della NATO alla guerra in Ucraina, comprese le prime truppe USA permanenti in Polonia.

Joe Biden
Joe Biden – NanoPress.it

Gli USA attueranno la loro più grande espansione militare in Europa da decenni, inclusa una presenza permanente di truppe in Polonia, mentre la NATO si prepara per l’adesione di altri due membri all’alleanza in risposta all’invasione russa dell’Ucraina. “Ci stiamo intensificando. Stiamo dimostrando che la NATO è più necessaria ora che mai”, ha affermato mercoledì il presidente Biden all’apertura del vertice della Nato.

USA: I nuovi piani includono una batteria di difesa aerea a corto raggio in Italia

Gli USA aggiungeranno alle 100.000 truppe che ora hanno in Europa e dispiegheranno più equipaggiamento militare agli alleati della NATO. Le aggiunte includono schieramenti a rotazione in Romania e nella regione baltica, e una base permanente dell’esercito e altre unità in Polonia, ha affermato la Casa Bianca. Fino ad ora, gli Stati Uniti e altri alleati hanno spostato le truppe dentro e fuori i paesi della NATO solo una volta sotto la dominazione sovietica, non li hanno collocati permanentemente lì.

I nuovi piani includono anche l’invio di ulteriori cacciatorpediniere della Marina in Spagna, una batteria di difesa aerea a corto raggio in Italia e due squadroni di caccia F-35 all’avanguardia nel Regno Unito. Secondo i funzionari dell’amministrazione, la Romania otterrebbe una squadra di combattimento di brigata aggiuntiva, consentendo ai suoi elementi di schierarsi in tutta la regione e migliorando la sicurezza sul fianco orientale.

Il Pentagono aumenterà anche gli schieramenti a rotazione di forze armate, di difesa aerea e per operazioni speciali nella regione baltica, hanno affermato i funzionari. Il Pentagono amplierà di oltre 600 il numero di militari in Germania, migliorando la difesa aerea e altri supporti alla NATO, secondo una dichiarazione. I funzionari della NATO hanno affermato dall’invasione russa dell’Ucraina il 24 febbraio che l’alleanza deve migliorare le sue difese aeree, tra le altre capacità.

Queste forze, le prime forze statunitensi permanenti sul fianco orientale della NATO, miglioreranno le nostre capacità di comando e controllo, l’interoperabilità con la NATO e la gestione dell’equipaggiamento preposizionato“, ha affermato la Casa Bianca. In risposta alle mosse degli Stati Uniti, il viceministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov ha affermato che Mosca avrebbe adottato “misure compensative”.

Penso che coloro che propongono tali decisioni si illudono di essere in grado di intimidire la Russia e in qualche modo frenarla. Non ci riusciranno”, ha detto il signor Ryabkov mercoledì nei commenti riportati dall’agenzia di stampa statale russa RIA Novosti. “La Russia deve essere isolata. Non deve essere presente negli organismi internazionali che vuole distruggere. L’Ucraina ha bisogno di garanzie di sicurezza, quindi dovrebbe essere trovato un posto per l’Ucraina nello spazio di sicurezza comune”.

NATO a Zelensky: “l’Ucraina può contare su di noi per tutto il tempo necessario”

I membri della NATO hanno detto a Zelensky che “l’Ucraina può contare su di noi per tutto il tempo necessario”, ha affermato Stoltenberg dopo i primi incontri del vertice. “Gli alleati sono preparati per il lungo raggio“. Il signor Zelensky ha chiesto agli alleati occidentali ulteriori aiuti mentre l’assalto della Russia continua e ha avvertito che il rigido inverno ucraino renderebbe più difficile per le sue truppe difendere le loro posizioni e mantenere le linee di rifornimento.

Volodymyr Zelenskyy
Volodymyr Zelenskyy – NanoPress.it

Il signor Biden aveva precedentemente ordinato altri 20.000 soldati in Europa, oltre a miliardi di dollari in assistenza militare per l’Ucraina, inclusi obici, missili Javelin e Stinger e munizioni. Gli Stati Uniti hanno attualmente 100.000 soldati in Europa, di cui circa 10.000 in Polonia. I funzionari statunitensi non direbbero con precisione quante nuove truppe sarebbero state inviate, da dove sarebbero arrivate o come quelle truppe si inserissero in un più ampio raggruppamento delle forze ad alta prontezza della NATO.

Al vertice del Gruppo dei Sette all’inizio di questa settimana in Germania, l’amministrazione Biden ha affermato che fornirà anche un sistema avanzato di difesa missilistica, munizioni di artiglieria aggiuntive e sistemi radar all’Ucraina. I nuovi impegni di sicurezza arrivano quando la NATO si prepara ad ammettere Finlandia e Svezia nell’alleanza dei 30 membri. Biden è apparso mercoledì mattina con il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg, il quale ha affermato che lo sviluppo dimostra che il presidente russo Vladimir Putin ha fallito nel tentativo di chiudere le porte della NATO.

“Sta ottenendo l’opposto di quello che vuole”, ha detto il signor Stoltenberg. “Vuole meno NATO. Il presidente Putin sta ottenendo più NATO”. L’accordo si è concluso martedì dopo che la Turchia si è detta soddisfatta del fatto che le sue preoccupazioni sono state dissipate su come la Finlandia, e in particolare la Svezia, gestiranno i presunti terroristi curdi. Le obiezioni della Turchia erano pronte a gettare una nuvola sul vertice della NATO.

Il signor Biden l’ha definita un’applicazione storica per due paesi che hanno a lungo apprezzato la neutralità. Ha detto che invierà un messaggio inequivocabile che “la NATO è forte e unita e i passi che stiamo facendo durante questo vertice aumenteranno ulteriormente la nostra forza collettiva”.