Usa: approvato il divieto per le armi d’assalto

Negli Usa, Biden esulta per l’approvazione da parte della Camera della proposta riguardo alle armi d’assalto. Questa passerà ora al vaglio del Senato, dove saranno necessari 10 consensi per poter essere approvata definitivamente.

Armi d'assalto
Armi d’assalto – Nanopress.it

Il 46º presidente degli Stati Uniti d’America Joe Biden si è detto felice alla notizia dicendo: “Questo divieto permetterà di salvare molte vite”.

Forse ha esultato troppo presto, in quanto per poter essere accettata bisognerà avere l’approvazione del Senato.

Almeno 10 repubblicani dovrebbero appoggiare la proposta per confermare il divieto sulle armi d’assalto.

Vediamo cosa sta succedendo negli Usa e quali sono i possibili risultati a riguardo.

L’approvazione della Camera

A quanto pare la Camera ha approvato il divieto di vendita di armi d’assalto.

Nel 2004 infatti era scaduto, ma non era mai più stato rinnovato, pertanto era possibile acquistare queste pericolosissime armi.

Secondo quanto riportato dalla speaker Nancy Pelosi, la “vittoria” sarebbe passata per pochissimi voti.

La misura sembrerebbe essere passata con 217 voti, scontrandosi con i 213 che invece volevano mantenere la possibilità di acquistare queste armi.

Il provvedimento, che è stato da poco approvato dalla Camera, passerà ora al vaglio del Senato, dove è necessario l’appoggio dei repubblicani che non sembrano favorevoli al divieto.

Secondo Biden questa negazione, che doveva già essere avviata prima, potrebbe contribuire a salvare diverse vite.

Togliendo dalle mani dei cittadini queste armi, si potrebbe sperare nella diminuzione di questi eventi di violenza nel Paese.

I dati che preoccupano l’America

Secondo i dati registrati in America, le armi rappresentano la prima causa di morte dei bambini.

Serve senz’altro una misura per poter contenere questi eventi di violenza divampati nel Paese già da diversi anni.

Bisogna perciò agire”. Queste le parole del presidente degli Stati Uniti d’America.

Joe Biden
Joe Biden – Nanopress.it

Ad essere d’accordo con Biden è proprio la popolazione stessa, sfinita da questi tragici avvenimenti che non fanno stare sereno nessuno.

Ad oggi però la legge che vieta l’acquisto di queste armi non è ancora stata approvata dal Senato, ma solo dalla Camera con 217 voti contro i 213 a sfavore.

Purtroppo però si prospetta una sconfitta in Senato dove la legge sembrerebbe non avere nessuna chance di essere approvata.

Per passare infatti servirebbe l’appoggio di almeno 10 repubblicani, che ad oggi non si contano.

Certamente la vittoria alla Camera è un modo per dimostrare agli elettori i diversi sforzi contro le violenze nel Paese.

Tutto in relazione anche alle elezioni che si terranno a novembre.

Ma dopo una serie di eventi tragici, come ad esempio la strage consumatasi nella scuola elementare di Uvalde in Texas.

Un uomo infatti è entrato con un fucile d’assalto e ha aperto il fuoco su chiunque incontrasse, tra cui diversi bambini.

Questi sono eventi che non dovrebbero avvenire e l’approvazione del divieto certamente aiuterebbe a contenere questi avvenimenti.

Vedremo ora cosa deciderà il Senato in merito al divieto di vendita di armi d’assalto negli Usa.