“Dai tutto o vattene”: centinaia di ingegneri di Twitter vanno via dopo l’ultimatum di Elon Musk

Twitter: “Date tutto o andatevene”. Dopo l’ultimatum di Elon Musk, molti ingegneri hanno lasciato l’azienda. 

Twitter
Twitter – Nanopress.it

Centinaia sono gli ingegneri che hanno lasciato il proprio lavoro presso Twitter dopo l’ultimatum lanciato da Elon Musk. “Date tutto o andatevene“, queste le parole del multimiliardario che hanno destabilizzato, ulteriormente, l’equilibrio già precario all’interno dell’azienda.

Twitter: centinaia di ingegneri lasciano il posto dopo l’ultimatum di Elon Musk

L’ultimatum di Elon Musk ha gettato ulteriore legna sul fuoco all’interno dell’azienda e, in particolare, tra gli ingegneri che, in centinaia, hanno deciso di lasciare il proprio posto di lavoro. “Date tutto o andatevene”, ha tuonato il miliardario ai suoi dipendenti.

E c’è d più: un ingegnere di Twitter ha parlato, pubblicamente, il 13 novembre 2022, del fatto che il suo capo si era lamentato della versione Android del social network, definendola “super lenta in molti paesi“. Il giorno dopo, il miliardario ha annunciato di aver interrotto i suoi rapporti di lavoro col suo collaboratore.

Ho passato sei anni a lavorare sulla versione Android di Twitter e posso dire che è falso“, ha commentato il dipendente. Una reazione che non è stata di gusto del boss di Tesla, che, il giorno dopo, si è accontentato di un laconico tweet per annunciare che era stato licenziato.

Post, in seguito, cancellato. Il destino di questo dipendente non sarebbe un caso isolato. A novembre, Elon Musk ha licenziato metà dei dipendenti dell’azienda Bluebird in tutto il mondo.

Elon Musk
Elon Musk – Nanopress

L’ingegnere di Twitter è ora ambito da Reddit

L’ingegnere ha spiegato che se su Android si potevano apportare “miglioramenti prestazionali“, questa mancanza di fluidità segnalata da Elon Musk era dovuta, secondo lui, alle troppe funzionalità contenute nell’applicazione.

Il dipendente ha, quindi, suggerito a Twitter di rimuovere alcune di queste funzionalità inutilizzate per ottimizzare il tutto. Dopo aver appreso del suo licenziamento attraverso lo schermo del proprio computer, l’ingegnere ha poi reagito con una semplice emoji: “attenzione“.

Ha, comunque. precisato che il suo profilo LinkedIn non era mai stato così popolare e che per lui era già stata fatta un’offerta di lavoro da parte di uno sviluppatore del sito Reddit.

Non tutti i mali, dunque, vengono per nuocere, quantomeno per questo singolo ingegnere della piattaforma di microblogging, il quale – a quanto pare – non si è voluto piegare ai dettami del suo nuovo capo, alzando la testa e dicendo a tutti come la pensava in merito alla versione dell’app di Twitter per sistema operativo Android.