'Turisti in giallo', di Sellerio Editore: in libreria l'antologia noir dell'estate

'Turisti in giallo' è il titolo dell'antologia noir che raccoglie i racconti di alcuni tra i giallisti più in vista della casa editrice palermitana

‘Turisti in giallo’, di Sellerio Editore: in libreria l’antologia noir dell’estate

Con ‘Turisti in giallo‘ la Sellerio Editore rinnova l’appuntamento estivo con tutti gli appassionati di indagini e commissari: dopo il successo, lo scorso anno, di ‘Vacanze in giallo‘, la casa editrice palermitana ci riprova con un’altra antologia che raccoglie i racconti – sei, per la precisione – di alcuni tra gli autori noir più in vista della narrativa italiana. Sei intrighi estivi che coinvolgono altrettanti personaggi letterari che, dai vecchietti strampalati del BarLume al biologo-detective La Marca, partono all’avventura in veste di turisti curiosi e intraprendenti.

Turisti in giallo‘, dunque, pubblicato da Sellerio Editore, è l’antologia noir ideale per chi, amando il ‘giallo’, decide di portarsi in vacanza storie di crimini e di indagini. Sei sono gli autori scelti – Antonio Manzini, Francesco Recami, Marco Mavaldi, Alicia Giménez-Bartlett, Santo Piazzese e Gaetano Savatteri – tutti aficionados alle raccolte stagionali, o a tema, proposte periodicamente dalla casa editrice siciliana specializzata ormai da tempo in antologie che offrono ai lettori il meglio della narrativa noir italiana. Ma quali sono i crimini raccolti nel volume ‘Turisti in giallo’? Guardiamoli brevemente insieme.

Il racconto che apre l’antologia è ‘Castore e Polluce‘, firmato Antonio Manzini, in cui il personaggio prediletto dell’attore-scrittore, Rocco Schiavone, un poliziotto romano trasferitosi in Valle d’Aosta, si trova alle prese con un caso tutt’altro che semplice: è costretto ad indagare – suo malgrado, vista l’innata repulsione verso la neve e il freddo – sulla morte misteriosa di un abile scalatore.

Nel racconto dal titolo ‘Una poco di buono‘, invece, l’ispettrice prediletta da Alicia Giménez-Bartlett, Petra Delicado, si trova al centro di un mistero ancora più complicato: la morte di una prostituta uccisa ed abbandonata in un pozzo, mentre Gaetano Savatteri, ne ‘La regola dello svantaggio‘, ci conduce, insieme Saverio Lamanna, a spasso per le strade della Sicilia: essendo disoccupato, il giornalista si improvvisa guida turistica, trovandosi ad accompagnare un signore attempato e la sua giovanissima compagna straniera. ‘Turisti innamorati a Firenze‘, invece, di Francesco Recami, ha per protagonista Amedeo Consonni, il pensionato con la passione per la cronaca nera che, in una Firenze avvolta dall’afa, si troverà coinvolto in un vero e proprio thriller degli equivoci. Il giallo di Santo Piazzese, ‘I turisti, i turisti‘, racconta del professore-detective, Lorenzo La Marca, alle prese con un ambiguo seminario di biologia, mentre il protagonista di ‘Fase di transizione‘, di Marco Mavaldi, è Massimo, il proprietario del famoso BarLume, luogo prediletto degli arzilli vecchietti con la passione per le carte ed i gialli. Il barista, in vacanza in montagna con la fidanzata poliziotta, si troverà alle prese con un bel rompicapo.

Parole di Caterina Padula

Giornalista pubblicista, appassionata di scrittura, mi occupo da anni di approfondimenti culturali e di informazione online. Da sempre lettrice accanita e curiosa, amo la musica, l'arte e tutto ciò che è natura.

Da non perdere