Traffico bloccato sul Gra, ancora proteste degli ambientalisti

Traffico bloccato sul Gra, ancora un giorno di proteste degli ambientalisti e infuriano le polemiche per un’azione che da ore sta causando disagi e rabbia tra gli automobilisti.

traffico bloccato sul Gra
Traffico bloccato sul Gra – Nanopress.it

A Roma ancora traffico in tilt per il blocco innescato dalla manifestazione degli attivisti ambientalisti di Ultima Generazione del gruppo Extinction Rebellion.

Ambientalisti bloccano traffico sul Gra: infuria la protesta

Per il terzo giorno, gli ambientalisti di Ultima Generazione del gruppo Extinction Rebellion bloccano il traffico lungo il Grande raccordo anulare a Roma, innescando una tensione crescente tra gli automobilisti e un nuovo intervento della polizia.

Si tratta della terza giornata critica in meno di una settimana dall’inizio delle proteste, che vedono attivisti stesi a tessa sulle carreggiate a fermare i mezzi e congelare il transito.

Proteste sul Grande raccordo anulare bloccato dagli attivisti ambientalisti

Nelle ultime ore, diverse testate locali documentano con video le proteste degli attivisti per il clima e la furia di chi si trova imbottigliato nel traffico fin dall’alba.

 attivisti bloccano traffico sul Gra
Attivisti bloccano traffico sul Gra – Nanopress.it

Secondo quanto riportato da SkyTg24, alcuni di questi sarebbero scesi dalle vetture per spostare gli ambientalisti di peso sul lato della carreggiata, non senza lividi sfoghi di rabbia.

Nel traffico ci sarebbe stata anche un’ambulanza, riferisce ancora lo stesso canale, con a bordo un paziente che avrebbe dovuto raggiungere l’ospedale.

Traffico in tilt sul Gra: automobilisti furiosi contro gli ambientalisti in protesta

La rabbia degli automobilisti non si sarebbe fatta attendere e ci sarebbe chi, snervato dal blocco del traffico in una nuova rovente giornata di proteste, avrebbe urlato all’indirizzo degli attivisti invitandoli ad andare “a lavorare”.

Gli ambientalisti si sarebbero sdraiati impedendo alle auto di continuare il loro percorso proprio all’ora di punta, motivo per cui tanti avrebbero reagito con veemenza.

Secondo quanto riportato da Repubblica, gli attivisti avrebbero spiegato così i contorni della loro azione:

“L’Italia sta diventando un paese arido. È ormai evidente che il clima mediterraneo è ormai sparito”

Stando alle ultime informazioni trapelate, Ultima Generazione avrebbe in programma una nuova ondata di proteste che dovrebbe estendersi anche alla prossima settimana.

Come prevedibile, l’azione nella Capitale e dintorni potrebbe portare con sé l’ennesima pagina di rabbia e polemiche da parte dei cittadini che ogni giorno percorrono le arterie chiave della città per recarsi al lavoro.