“Tra poco costa il triplo”, allarme nei supermercati: milioni di italiani in coda alla cassa

Ecco qual è quel prodotto che ormai costa il triplo e che ciascuno di noi sta scartando dal suo carrello o sta correndo a comprarlo nei supermercati.

File alla cassa del supermercato
File alla cassa del supermercato – Nanopress.it

Continuate a leggere per scoprire qual è il prodotto che sta aumentando in modo spropositato di prezzo.

Un aumento inaspettato dei prezzi

La crisi è un fatto che mette l’inflazione su una scala d’oro. Ad oggi, il negozio di quartiere dove costava meno comprare questo prodotto era un bar, dove il commerciante ha alzato il prezzo al dettaglio da 0,50 a 0,60 centesimi.

Supermercato
Supermercato – Nanopress.it

Il commerciante che gestisce l’attività ha spiegato, cliente per cliente, il motivo dell’aumento:

“Non ce la faccio più senza alzarlo; lo ha già fatto chi me lo porta”.

Nell’aumento dei prezzi convergono alcuni degli elementi che stanno destabilizzando l’economia in molti Paesi a seguito dell’invasione russa dell’Ucraina.

Supermercati
Supermercati – Nanopress.it

I prodotti del nostro negozio di quartiere, come anche dei supermercati, stanno aumentando di prezzo, ma ce n’è uno che è aumentato in maniera spropositata negli ultimi giorni. Continuate a leggere l’articolo per scoprire qual è.

Tutti stanno correndo a prendere questo prodotto nei supermercati

A causa dell’aumento dei prezzi, c’è chi ha rinunciato all’acquisto di questo prodotto e chi invece è corso a farne scorta e lo ha congelato, prima che il suo costo salga ulteriormente.

Stiamo parlando del pane. La guerra di Vladimir Putin in Ucraina ha esaurito la farina nei mercati e quella disponibile è più cara, per scarsità o forniture familiari nel timore di una recrudescenza del conflitto;

inoltre, l’offensiva russa ha brutalmente aumentato il prezzo dei carburanti, gas compreso. La fabbricazione del pane rende necessaria l’unione di farina e gas, la prima come materia prima di base e la seconda come trasformatore di energia o come fonte diretta di combustione per la produzione del prodotto finale.

Se entrambi i pilastri si rompono, l’aumento del prezzo è la logica conseguenza. In ogni caso, sembra che qualcosa di simile all'”effetto euro” stia accadendo in questa situazione, quando la moneta unica europea è stata adottata in Italia.

Aumento dei prezzi
Aumento dei prezzi – Nanopress.it

Per quei prodotti che si pagavano mille lire, improvvisamente si è iniziato a pagare 1 euro. Oggi con il pane la lievitazione può avere una parte di arrotondamento che paga il consumatore, che finisce per pagare tutti i piatti rotti.

Dieci centesimi di aumento su un pezzo di pane non sembrano tanti: tre euro in più al mese. Le cose cambiano quando l’aumento viene applicato ad altri prodotti interessati dalla carenza.

Il governo ha distribuito caramelle a chi non le ha richieste e non ha terminato lo spettacolo per fermare le proteste del trasporto merci su strada. Una passeggiata al supermercato riporta alla mente i ricordi della pandemia, con gli scaffali di latte, farina, riso e pasta distrutti e vuoti. La manovra militare di Putin ha sconvolto i mercati e i suoi effetti si fanno sentire a migliaia di chilometri di distanza.