Terrorismo, Europol: 'Probabile un nuovo attentato in Europa in futuro'

Traffickers exploiting social media

Sale la preoccupazione per nuovi attentati terroristici in Europa a lanciare l’allarme è il direttore di Europol, Rob Wainwright che durante un’audizone presso il Comitato parlamentare di controllo sull’attuazione dell’accordo di Schengen ha spiegato: “Il livello della minaccia terroristica è purtroppo ancora molto alto, il più grave dall’11 settembre”.

Il numero uno dell’Europol parla di nuovi possibili attacchi terroristici: “In gennaio avevamo segnalato come l’Isis avesse stabilito una nuova struttura di comando in Siria che preparava complessi attacchi terroristici. Abbiamo visto i terribili eventi di Bruxelles e temo sia probabile un nuovo attentato in Europa in futuro”. Sul flusso migratorio in Europa, Rob Wainwright avverte: “Due degli attentatori di Parigi erano arrivati in Europa dal canale della migrazione. La nostra principale preoccupazione è che altri terroristi arrivino, anche grazie a documenti contraffatti e stiamo monitorando la situazione”. Wanwright ha spiegato: “La nostra priorità – ha spiegato Wainwright – è identificare la possibile attività di altre reti terroristiche” e per quanto riguarda l’Italia il direttore di Europol ha chiarito: “Non abbiamo al momento informazioni su una specifica minaccia nei confronti dell’Italia”.

Parole di Chiara Podano

Chiara Podano è stata collaboratrice di Nanopress dal 2016 al 2019, occupandosi principalmente di spettacoli, televisione, gossip, celebrities.

Da non perdere