Terremoto, scossa di magnitudo 4.1 nelle Marche: avvertita anche in Abruzzo

La scossa di terremoto è partita da una profondità di 22 metri. L’epicentro si è registrato nei pressi di San Benedetto del Tronto. 

terremoto
Terremoto – Nanopress.it

Il movimento sismico è stato registrato alle 13:18 di questo pomeriggio, nei pressi della costa marchigiana.

Terremoto nelle Marche

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.2 è stata registrata alle 13.18 di fronte alla costa marchigiana picena, provincia di Ascoli.

La scossa è partita da una profondità di 22 chilometri, a una decina di chilometri da San Benedetto del Tronto.

La scossa è stata avvertita anche in Abruzzo, soprattutto a Teramo e dintorni. Altre segnalazioni arrivano anche da Pescara.

Al momento sono in corso i controlli da parte dei vigili del fuoco per valutare eventuali danni strutturali agli edifici. Al momento non si registrano persone ferite.

Diverse le segnalazioni arrivate anche dall’Umbria.

Dopo la prima scossa delle 13:18, ci sono state altre scosse di assestamento, tutte con epicentro nel mare Adriatico.

La prima, 4 minuti dopo, alle 13:22, di magnitudo 2.4 e una alle 13:39 di magnitudo 3.0. In attesa dei primi controlli, è stato momentaneamente sospeso il traffico ferroviario nel tratto tra Pedaso e Porto San Giorgio (Fermo).