Terremoto in Umbria, oggi 15 maggio 2017: colpita la provincia di Perugia

Terremoto Umbria

Terremoto Umbria

Terremoto in Umbria, oggi 15 maggio 2017: secondo le rilevazioni dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, la scossa di terremoto più forte si è verificata a Norcia, in provincia di Perugia, e ha raggiunto una magnitudo di 2.9 della scala Richter. Nel corso della notte ci sono state poi altre scosse di terremoto, di magnitudo inferiore. Andiamo a scoprire tutti gli ultimi aggiornamenti sul terremoto in tempo reale.

La più intensa scossa di terremoto di oggi, 15 maggio 2017, come accennato in apertura, è quella che ha colpito Norcia, in provincia di Perugia, intorno alle ore 03:01: la magnitudo è stata 2.9 della scala Richter, l’ipocentro è stato registrato a 13 chilometri di profondità, mentre la localizzazione geografica dell’evento è stata individuata a 43 km ad est di Foligno, 46 km ad ovest di Teramo, 53 km a nord est di Terni. Sempre a Norcia sono state registrate repliche di magnitudo 2.4 della scala Richter, alle ore 04:45, con ipocentro ad 11 km e di magnitudo 2.6 della scala Richter, alle ore 07:30, con ipocentro a 10 km di profondità.

Tutte le scosse di terremoto che hanno colpito Norcia, compresa la più intensa, non hanno generato alcun danno ambientale, a strutture pubbliche e private, né a persone.

Nel corso della giornata di oggi, 15 maggio 2017, si è verificata anche un’altra scossa di terremoto, di magnitudo inferiore alla più forte che ha colpito Norcia, nella notte: alle ore 01:03, una scossa di terremoto di magnitudo 2.5 della scala Richter, ha fatto tremare la terra a Monte Cavallo, in provincia di Macerata; ipocentro a 9 chilometri. Evento localizzato geograficamente a 27 chilometri ad est di Foligno, 53 km ad est di Perugia, 58 km a nord est di Terni, 67 km a nord ovest di Teramo.

Per conoscere sempre del terremoto, le ultime notizie, continuate a seguirci.

Parole di Beatrice Elerdini

Beatrice Elerdini è stata una collaboratrice di Nanopress dal 2014 al 2019, occupandosi di cronaca e attualità. Degli stessi argomenti ha scritto su Pourfemme dal 2018 al 2019.

Da non perdere