Terremoto a Taiwan, crollano i palazzi. Centinaia di persone intrappolate

[npgallery id=”7287″]

Un terremoto di magnitudo 6.4 ha colpito questa notte la zona meridionale di Taiwan alle 3:57 ora locale, con epicentro a sudest di Tainan, città con due milioni di abitanti. A seguito del sisma numerosi edifici sono crollati e centinaia di persone sono rimaste intrappolate. Si temono molti morti, ma fortunatamente non ci sarebbe alcun rischio tsunami. Il governo ha formato una squadra d’emergenza per rispondere alla crisi: si continua a scavare tra le macerie da cui sono state estratte vive 221 persone, di cui 115 feriti: sotto i resti dei palazzi sono stati trovati anche i primi morti: sette le vittime al momento, tra cui una neonata di appena dieci giorni. Inizialmente la magnitudo del terremoto era stata fissata a 6.7. Nel 1999 un sisma causò la morte di 2400 persone nella stessa zona.

Immagini in diretta da Taiwan Formosa live news

https://www.youtube.com/watch?v=XxJKnDLYZz4

Secondo Formosa Tv, 37 persone sarebbero state tratte in salvo da un edificio di 7 piani e da un altro edificio di 17 piani sarebbero state salvatr 123 persone.
Lee Poo Min, il capo dei vigili del fuoco di Tainan, ha dichiarato: “Ci sono 60 appartamenti in quel palazzo, pensiamo potessero esserci in tutto 240 persone”.


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?’http’:’https’;if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+”://platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);