Tentano di rapire bimbo di 10 mesi a Roma: caccia a quattro nomadi

Polizia

Quattro persone, forse nomadi, hanno tentato di rapire un bambino di dieci mesi mentre era insieme alla mamma. È successo a Roma, nel quartiere Parioli. A raccontare tutto alla polizia, sotto choc, è stata la madre del piccolo.
È successo mentre la donna stava portando a spasso il figlio nel passeggino. A un certo punto, stando al racconto, è stata avvicinata da persone che hanno fatto i complimenti al bambino, mentre una terza, aiutata poi da una complice, cercava di strapparlo via dal passeggino.

«Nei pressi dell’incrocio con viale Regina Margherita due uomini si sono avvicinati e hanno fatto i complimenti al bambino. “Quant’è bello”, hanno detto, o qualcosa del genere», ha raccontato la donna, 40 anni, come riporta il Corriere della Sera.

«Poi, in un attimo, è comparsa una donna di 30-40 anni, indossava bracciali e collane: si è chinata sul passeggino e ha cercato di strappare mio figlio dalle cinture. Non ci volevo credere, mi sono messa a gridare, poi a correre con il passeggino verso l’incrocio, ma dall’altra parte ho visto una ragazza che mi veniva incontro e anche lei ha tentato di portarmi via il bambino».

La mamma, terrorizzata, ha cominciato a urlare, richiamando l’attenzione di alcuni passanti e di gente residente nei palazzi adiacenti. A quel punto i quattro, stando alle descrizioni della donna forse nomadi, sono fuggiti.

La polizia gli sta dando la caccia, sperando nell’aiuto dei video delle telecamere della zona.

Parole di Francesco Minardi

Da non perdere