Tennis: Fabio Fognini insulta prima l'arbitro e poi il padre a Montecarlo

Il tennista Fabio Fognini, la combina grossa. In vantaggio nella gara contro Tsonga, perde la testa contro il giudice di linea ed inveisce contro di lui. Dopo arrivano gli insulti contro il pubblico.

Tennis: Fabio Fognini insulta prima l’arbitro e poi il padre a Montecarlo

Fabio Fognini perde la testa e fa una “bella frittata” durante il match all’ATP di Montecarlo. L’italiano fino a quel momento era in controllo del match contro Tsonga, la gara sembrava promettere bene e invece un litigio con insulti prima col giudice di linea, poi col pubblico ed infine col padre, lo fanno crollare. Fognini non è più in gara con la testa e perde incredibilmente il match.
Nel terzo set, perde 6 game consecutivi, chiudendolo con una sconfitta di 6-0. Ancora una volta è per un “colpo di testa” che deve dire addio al proseguo della manifestazione. Probabilmente se il nostro tennista avesse avuto un altro modo di affrontare certe situazioni, staremmo a parlare di un grandissimo campione. Purtroppo per lui e per l’Italia intera, il campione ribelle non riesce ad aver quella continuità utile per diventare un numero 1.

Parole di Fabio Psoroulas

Fabio Psoroulas è stato un redattore interno di Nanopress fino al 2019, occupandosi di tecnologia, sport, motori.

Da non perdere